Santander paga il dividendo in acconto e Ana Botín abbassa il suo stipendio del 50%

SAMPEDRO expansion.com 24.3.20

La banca riduce il dividendo 2020 a un unico pagamento e creerà un fondo di solidarietà di almeno 25 milioni per combattere la pandemia.

Cambiamenti nella politica di remunerazione degli azionisti di Santander per la pandemia di coronavirus. La banca annullerà il pagamento del dividendo a causa dei risultati del 2020, previsto per novembre, e ridurrà i pagamenti da due a un unico pagamento, che sarà previsto nel maggio 2021 dopo aver conosciuto l’impatto della pandemia. In ogni caso, questa decisione, come al solito, dovrà essere approvata dal consiglio di amministrazione.

Il consiglio di amministrazione di Santander ha adottato questa insolita misura per aumentare il credito alle società e alle famiglie, secondo una dichiarazione inviata al CNMV. La banca ha messo in valore il fatto che “comodamente” soddisfa i requisiti patrimoniali per mantenere l’attuale politica dei dividendi, che include un pagamento (percentuale degli utili destinati ai dividendi) compreso tra il 40% e il 50%. E ha sottolineato che è “a suo agio” con i materassi di capitale che ha rispetto al minimo richiesto dalle autorità.

Inoltre, la banca ha annunciato che creerà un fondo di solidarietà per combattere il coronavirus con più materiali e attrezzature. Il fondo, che sarà dotato di almeno 25 milioni, sarà finanziato con la riduzione della remunerazione del consiglio e dell’alta dirigenza del gruppo e con contributi volontari dei dipendenti della banca.

I contributi verranno utilizzati per coprire le esigenze immediate, come la produzione e l’acquisizione di attrezzature mediche, indumenti protettivi e altre attrezzature necessarie per trattare i pazienti infetti dal virus, nonché per fare donazioni alle autorità e alle istituzioni corrispondenti, ha spiegato. l’entità. 

In questo senso, il presidente, Ana Botín, e il CEO, José Antonio Álvarez, hanno deciso di dimezzare la loro remunerazione (fissa e variabile) quest’anno. Nel 2019 Botín ha guadagnato quasi dieci milioni tra stipendio e pensione, mentre Álvarez ha guadagnato circa 8,2 milioni.

L’entità ridurrà inoltre del 20% i compensi degli amministratori non esecutivi. 

Ma ci saranno probabilmente misure più eccezionali da parte del Covid-19. Il comitato per le remunerazioni del gruppo e gli organi corrispondenti in ciascuno dei paesi proporranno di estendere la riduzione del 20% della retribuzione al resto dei team di gestione nei mercati in cui Santander opera. Inoltre, l’entità anticipa che rivedrà la politica sui bonus.

La più grande sfida

“La pandemia di coronavirus è la sfida più importante che abbiamo affrontato nella nostra vita. L’entità del compito che ci attende richiede un enorme sforzo collettivo, in cui i governi, le banche centrali e altre autorità, il settore privato Facciamo in modo che le associazioni di beneficenza e le persone lavorino insieme per limitare la diffusione e fornire assistenza alle persone colpite, direttamente o indirettamente “, ha dichiarato Ana Botín, che ha ammesso che arriveranno mesi” difficili “. “Ma sono fiducioso nella nostra capacità di società di superarlo e la banca sarà all’altezza”, ha garantito.