Corona: le grandi banche vogliono donare eventuali profitti

Finews.ch 26.3.20

I prestiti federali ponte terranno occupate le banche. Ma non vogliono guadagnare nulla da esso.

Le grandi banche UBS e Credit Suisse (CS) non vogliono guadagnare nulla dai prestiti ponte federali. Eventuali profitti sarebbero stati donati, ha affermato nei corrispondenti comunicati stampa delle banche.

UBS pagherebbe i profitti derivanti dagli interessi su questi prestiti in un “fondo di aiuti specifici per sostenere progetti specifici a beneficio della comunità”, afferma. Oltre ad altri impegni sociali, UBS fornirà altri 30 milioni di dollari per progetti di aiuti Covid svizzeri e globali.

Alle aziende bisognose

Il CEO Sergio Ermotti ha dichiarato all’agenzia di stampa AWP: “Sosteniamo questa iniziativa da parte del Consiglio federale e facciamo parte della soluzione”.

Inoltre, il CS non vuole guadagnare nulla da questo programma. Il CEO Thomas Gottstein è citato nel messaggio: “Se così fosse, doneremo qualsiasi utile netto a favore di progetti a sostegno delle aziende svizzere bisognose”.