Un cliente causa una perdita di $ 200 milioni ad ABN Amro-Il cliente aveva scommesso nell’incidente di Corona con prodotti finanziari complessi. Gli esperti si aspettano ulteriori eventi di questo tipo a causa dei mercati volatili.

Felix Holtermann handelsblatt.com 26.3.20

Colonia È un messaggio che fa pensare alle peggiori speculazioni dei banchieri di investimento: ABN Amro ha perso $ 250 milioni in pochissimo tempo, come annunciato la grande banca olandese giovedì. Dopo la detrazione fiscale, rimane una perdita di $ 200 milioni.

La colpa non era della scommessa di un operatore di borsa incustodito , ma apparentemente delle speculazioni di un grande cliente che non funzionava: la banca aveva calcolato male i prodotti finanziari complessi, ha spiegato la banca. Dopo il recente crollo del mercato, il cliente non è più in grado di fornire le garanzie necessarie. ABN Amro ha quindi chiuso le sue posizioni in perdita.

L’evento avrà un impatto anche sui guadagni del primo trimestre, ha detto il comunicato. La notizia è stata accolta con preoccupazione in borsa: la quota è scesa di quasi il cinque percento nel tardo pomeriggio, rendendola il principale perdente dell’indice bancario europeo. Molti investitori si stanno probabilmente chiedendo quale sia la sicurezza dei sistemi di negoziazione della banca.

La perdita è stata sostenuta nella divisione di compensazione di ABN Amros. Alla domanda di Handelsblatt, un portavoce ha spiegato il background: ABN aveva finanziato il cliente in questione. Ha speculato sui futures e sui warrant statunitensi e li ha depositati presso la banca come garanzia. Quando il loro valore è fortemente diminuito nel corso del crollo della borsa nella crisi della corona, c’è stata una “richiesta di margine”.

Nel mondo finanziario, ciò significa l’obbligo di effettuare pagamenti aggiuntivi, che è richiesto in caso di perdita dell’importo minimo di copertura di un conto. L’obbligo contrattuale è in realtà destinato a compensare la perdita delle garanzie depositate, ad esempio causata da una perdita contabile. Secondo il portavoce, tuttavia, il cliente non è stato in grado di effettuare il pagamento aggiuntivo. Di conseguenza, la banca ha dovuto chiudere le sue posizioni e vendere gli investimenti in perdita.

“Incidente unico” o rischio crescente?

La divisione di compensazione serve solo clienti istituzionali, ovvero assicuratori, fondi pensione, hedge funds e altri istituti. Per questi, ABN Amro gestisce l’acquisto di titoli. Come stanza di compensazione, si trova tra acquirenti e venditori, si assume il rischio e garantisce che tutto funzioni senza intoppi. In cambio, riceve commissioni. ABN Amro fornisce anche liquidità per le transazioni in titoli: se i venditori hanno bisogno di denaro aggiuntivo, la banca concede prestiti.

Nel presente annuncio, gli olandesi sottolineano l’unicità dell’incidente: “ABN Amro Clearing ha una lunga tradizione con basse perdite di credito.” Puoi sempre monitorare i conti dei clienti e contrastare le posizioni problematiche, ha aggiunto il portavoce. L’estrema volatilità, tuttavia, ha portato a “forti stress e turbolenze nei mercati statunitensi”. Di conseguenza, il meccanismo dei prezzi non ha più funzionato correttamente per alcune posizioni di grandi dimensioni.

Secondo i circoli finanziari, è improbabile che ABN Amro venga compensato dal cliente istituzionale. La perdita dovrebbe quindi offuscare chiaramente il risultato del primo trimestre. All’interno della banca, sei allarmato e segui attentamente gli altri clienti. Un’altra perdita di milioni non può essere completamente esclusa, si dice, ma molto improbabile.

Esperti come Volker Brühl, amministratore delegato del Center for Financial Studies dell’Università di Francoforte, non ne sono così sicuri. “L’elevata volatilità sui mercati finanziari in relazione alla brusca flessione dei prezzi in quasi tutte le classi di attività può portare a ulteriori imprevisti perdite per gli istituti finanziari”, avverte.

L’attuale situazione di stress rende semplicemente più probabile che gli attori speculino. A seconda del singolo caso, Brühl teme successivamente diversi rischi per gli istituti partecipanti:

  • Se le garanzie sui prestiti si deteriorassero e i clienti non fossero in grado di fornire ulteriori garanzie durante la crisi, le banche potrebbero essere costrette a chiudere i prestiti per limitare le loro perdite. 
  • Esistono perdite anche se le banche agiscono come controparti e la loro copertura del rischio non è sufficiente in caso di movimenti estremi dei prezzi. 
  • Anche le case di compensazione potrebbero avere problemi: corrono il rischio di derivati ​​OTC non negoziati in borsa che venditori o acquirenti falliscono. Se questo rischio aumenta, aumenta il rischio di perdita per loro.

“In tempi di crisi, possono sorgere rischi estremi che diventano un problema per le banche di investimento e le camere di compensazione”, riassume Brühl. “Quanto alla fine la crisi della corona graverà sugli affari sarà mostrato dai dati del primo trimestre.” Pertanto, sono possibili anche perdite in altri istituti finanziari.

Il caso ABN Amro è particolarmente amaro per il contribuente olandese: la casa dei soldi, una volta una delle più grandi banche del mondo, è stata salvata dallo stato olandese nella crisi finanziaria del 2009 e successivamente si è notevolmente ridotta a causa di scissioni e vendite. Lo stato possiede ancora il 56 percento della banca. Ma ultimamente i titoli negativi hanno ripreso ad accumularsi.

C’è stato uno scivolo in autunno dopo che si è saputo che le autorità olandesi stavano indagando su ABN Amro per sospetto di riciclaggio di denaro . Si dice che il secondo più grande istituto del paese dopo ING abbia presentato sospetti di riciclaggio di denaro troppo tardi o per niente. Alla fine di febbraio , la filiale tedesca è stata saccheggiata. Questa volta si trattava del possibile supporto della frode fiscale (“Cum-Ex”).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.