GRUPPO MARCUCCI / VOLA LA CORAZZATA KEDRION(La corazzata nostrana nel settore della lavorazione e distribuzione degli emoderivati, Kedrion, festeggia a botte di champagne nei giorni del coronavirus.)

29 Marzo 2020 di: PAOLO SPIGA lavocedellevoci.it

La corazzata nostrana nel settore della lavorazione e distribuzione degli emoderivati, Kedrion, festeggia a botte di champagne nei giorni del coronavirus.

I dati del bilancio 2019, appena presentati, sono scoppiettanti, da autentico primato.

Ecco come li dettaglia il Corriere della Sera. “Kedrion ha chiuso il 2019 con un fatturato di 808 milioni di euro, + 17,5 per cento rispetto al 2018 e il più alto di sempre dell’azienda toscana: è quanto contenuto nel progetto di bilancio approvato dal cda. Crescono anche Ebitda (101,3 milioni, + 117,8 per cento) e utile netto (38,2 milioni, + 229,3 per cento)”.

Avete letto bene?

L’utile netto (vale a dire i profitti) fa registrare un incremento rispetto al già pingue anno precedente nientemeno che del 229 per cento!

Da ballare per un mese la samba.

Rammentiamo che Kedrion detiene l’oligopolio (praticamente un quasi monopolio) nel ricchissimo settore degli emoderivati. Un’eredità che arriva fin dagli anni ’70, quando sono scese in campo aziende e sigle dell’impero Marcucci, all’epoca al timone il patriarca, padre e padrone Guelfo Marucci, in ottimi rapporti nel corso dei fortunati anni ’70, ’80 e inizio ’90 con Sua Sanità Francesco De Lorenzo e con il re mida al ministero Duilio Poggiolini.

Oggi il timone dell’azienda è nelle mani di uno dei rampolli di famiglia, Paolo, mentre Andrea Marcucci è il capogruppo del Pd al Senato, dopo gli esordi politici alla corte di Sua Sanità, tanto che la prima elezione alla Camera è datata 1991 sotto i vessilli del Pli dell’allora Altissimo Renato e dell’amico di famiglia Franco De Lorenzo.