L’India vieta tutte le esportazioni di farmaci anti-virus “Game Changer” di Trump

Di Bloomberg.com 5.4.20

India ha vietato tutte le esportazioni di idrossiclorochina, un farmaco di malaria che il presidente Donald Trump ha presentato come un “ cambio di gioco ” nella lotta contro Covid-19.

Le esportazioni del farmaco e le sue formulazioni sono vietate “senza eccezioni” e con effetto immediato, ha dichiarato la direzione generale del Commercio estero dell’India in un ordine del 4 aprile sul suo sito web. Il regolatore commerciale aveva limitato il mese scorso le spedizioni di droga all’estero, consentendo solo limitate eccezioni come per motivi umanitari e per il rispetto di impegni precedenti.

Sabato, durante una conferenza stampa, Trump ha dichiarato di aver parlato con il Primo Ministro indiano Narendra Modi e di aver fatto appello per il rilascio delle spedizioni che gli Stati Uniti hanno già ordinato. L’India sta dando la sua richiesta “seria considerazione”, ha detto.

Il divieto riflette la crescente preoccupazione dell’India per la rapida diffusione del coronavirus, con rischi di diffusione della comunità in aumento nel paese di 1,3 miliardi di persone.

L’India ha registrato finora 3.374 casi positivi e ha perso 77 vite, secondo il ministero della sanità federale. Il paese ha lottato per mantenere le persone al chiuso durante un blocco di tre settimane iniziato il 25 marzo, sollevando timori di accelerare la diffusione.