Il FMI si incontra per sondare il disastro dell’economia globale: Eco Week

Di Bloomberg.com 12.4.20

  • Il gruppo annuncerà le ultime previsioni per riflettere la nuova realtà
  • Introiti settimanali su eventi nell’economia mondiale e loro ricadute

I guardiani dell’economia mondiale si riuniranno questa settimana per esaminare un quadro globale che è stato rovesciato nel giro di pochi mesi.

L’incontro di primavera del Fondo monetario internazionale – tenuto virtualmente a seguito della pandemia di coronavirus – darà ai funzionari la possibilità di aggiornare le proprie prospettive per riflettere la nuova realtà delle economie chiuse, il collasso degli scambi e l’aumento della disoccupazione.

I funzionari hanno già detto di vedere l’economia mondiale subire la peggiore recessione dalla Grande Depressione di quest’anno, mentre la crisi e la risposta su larga scala dei governi globali significano che l’incontro di ottobre del FMI – che ha visto le preoccupazioni su una crescente guerra commerciale e chiede maggiori stimoli fiscali: sembra una reliquia di un’epoca passata.

Cosa dicono gli economisti di Bloomberg …

“È probabile che gli investitori si concentreranno sulle ultime previsioni del Fondo monetario internazionale per l’economia globale la prossima settimana. Mostreranno una drammatica revisione al ribasso mentre il mondo lotta per contenere la diffusione del coronavirus. Temiamo che anche quest’ultima serie di revisioni possa indicare che la profondità della recessione è troppo ottimistica. “

– Per la nota completa, clicca qui

Anche i dati più precisi sull’impatto delle restrizioni nella più grande economia mondiale stanno iniziando a diffondersi, con gli Stati Uniti che riportano i dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale per marzo. Nel frattempo, una raffica di oratori della Federal Reserve darà il loro ultimo punto di vista sulle prospettive, e la Bank of Canada annuncia la sua ultima decisione politica.

Ecco cosa è successo la scorsa settimana e di seguito è il nostro riepilogo di ciò che sta succedendo nell’economia mondiale.

Stati Uniti e Canada

Le increspature economiche della pandemia stanno per comparire in una più ampia varietà di dati statunitensi, guidati da quella che si prevede sarà il più grande calo delle vendite al dettaglio negli ultimi tre decenni, oltre a uno dei maggiori declini post-Seconda Guerra Mondiale nella produzione in fabbrica. Le prime richieste di sussidio di disoccupazione potrebbero arrivare a milioni per la quarta settimana consecutiva, poiché un numero sempre maggiore di americani passa attraverso siti Web e linee telefoniche inceppati.

Il presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, il presidente della Fed di Chicago, Charles Evans e il presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, sono programmati per parlare, mentre il Beige Book della Fed mercoledì indicherà probabilmente un cambiamento significativo nelle prospettive.

I responsabili politici della Bank of Canada si incontrano mercoledì per decidere le tariffe e presentare nuove previsioni trimestrali. La banca centrale potrebbe annunciare un’altra serie di misure per sostenere l’economia in crisi della nazione. Questi possono includere piani di acquisizione di maggiori debiti e attività a lungo termine da parte dei governi regionali.

Asia

La banca centrale indonesiana intende adottare ulteriori provvedimenti per attutire il colpo del coronavirus, con gli economisti che si aspettano un’altra riduzione dei tassi martedì. Il grande spettacolo arriverà alla fine della settimana quando la Cina segnalerà il suo rapporto sul PIL per il primo trimestre, con una contrazione storica attesa dagli economisti. I dati di marzo sulle vendite al dettaglio, sulla produzione industriale, sulla disoccupazione e sugli investimenti saranno anche esaminati venerdì per individuare eventuali segnali che l’economia numero 2 del mondo sia sulla strada della ripresa.

Europa, Medio Oriente e Africa

I ministri delle finanze dell’Unione europea sono riusciti a documentare le differenze la scorsa settimana concordando un pacchetto di 540 miliardi di euro ( 590 miliardi di dollari), ma i leader dell’UE non lo prenderanno in discussione fino al 23 aprile, quando poi riapriranno l’accordo o lo approveranno come sta in piedi. Nel frattempo, la graduale allentamento pianificato dei blocchi in Austria e Danimarca potrebbe offrire al resto del continente una rapida occhiata sulla via della ripresa.

Nel Regno Unito, i responsabili politici della Bank of England Silvana Tenreyro, Ben Broadbent e Andy Haldane sono tenuti a parlare giovedì e venerdì.

Mercoledì la Turchia annuncerà il suo bilancio a marzo, quando il governo iniziò gradualmente a limitare la mobilità in risposta alla pandemia di coronavirus. Le misure hanno rallentato considerevolmente l’economia e probabilmente comporteranno una riduzione delle imposte e un deficit più ampio. Un pacchetto di stimolo da 100 miliardi di lire ( $ 14,9 miliardi ), in gran parte costituito da differimenti fiscali, colpirà anche le entrate del governo, insieme a cali delle entrate fiscali sul turismo e sul reddito delle società.

In Ucraina, il parlamento terrà una riunione d’emergenza lunedì per approvare la legge sui finanziatori falliti per sbloccare un prestito del FMI. I legislatori discuteranno anche del bilancio rivisto che potrebbe includere un aiuto per le imprese.

America latina

I dati sull’inflazione di marzo argentina in uscita mercoledì saranno il suo primo importante rapporto economico che riflette il blocco a livello nazionale imposto dalla pandemia di coronavirus. Il governo ha già riferito che i supermercati non stanno rispettando il congelamento dei prezzi.

Nel frattempo, in Cile, la banca centrale pubblica i verbali della riunione del 31 marzo in cui ha ridotto il tasso chiave allo 0,50% – corrispondente a un minimo record – e ha ampliato un programma di acquisto di obbligazioni bancarie per integrare misure di stimolo del governo equivalenti al 4,7% di PIL.