Coronavirus: Fifa rilascia 150 milioni di dollari in aiuti alle federazioni

Fifa ha annunciato venerdì il pagamento anticipato “nei prossimi giorni” di 150 milioni di dollari (138 milioni di euro) di sussidi alle sue 211 federazioni membri, vale a dire tutti gli aiuti per gli anni 2019 e 2020, per far fronte le conseguenze della pandemia di coronavirus.

“Tutte le quote rimanenti” intese a coprire i costi operativi delle federazioni membri nell’ambito del programma Forward saranno interamente pagate per gli anni 2019 e 2020, ha affermato Fifa in un comunicato stampa. 

La seconda parte dei costi operativi per il 2020, “inizialmente prevista per luglio, sarà pagata immediatamente”, ha aggiunto l’organismo.

La Fifa pagherà quindi nei prossimi giorni 500.000 USD (463.000 EUR) a ciascuna associazione membro, indipendentemente dalle sue dimensioni, così come eventuali stanziamenti rimanenti per il 2019 e il 2020.

Normalmente, le 211 federazioni membri avrebbero ricevuto l’importo totale di questo aiuto solo dopo aver “soddisfatto criteri specifici”. “Tuttavia, alla luce delle circostanze attuali, Fifa pagherà questo importo per contribuire alla conservazione del calcio all’interno di tutte le federazioni affiliate”, ha affermato l’ente.

Il programma Forward, lanciato nel 2016, fornisce aiuti a tutte le federazioni, per un totale di 1,774 miliardi di dollari (circa 1,6 miliardi di euro) in totale nel periodo 2019-2022.

Fifa aggiunge che questo è “il primo passo di un piano per aiutare la comunità calcistica colpita dalla pandemia di Covid-19”. 

L’ente aveva annunciato a metà marzo la creazione di un fondo per gli aiuti al calcio, ma da allora non ha fornito ulteriori dettagli sul suo funzionamento o sulla sua portata.