Goldman vede aumentare la politica della BCE dopo che i piani fiscali non sono stati all’altezza

Di bloomberg.com 27.4.20

  • La BCE ha visto sollevare un fondo di emergenza per la pandemia di 500 miliardi di euro
  • Il consiglio direttivo per la definizione delle politiche si riunirà giovedì

In assenza di un maggiore sostegno fiscale, gli strateghi della Goldman Sachs Group Inc. affermano che la Banca centrale europea probabilmente intensificherà le misure di stimolo di emergenza questa settimana.

Il consiglio direttivo che stabilirà le politiche probabilmente aumenterà il suo programma di acquisto di emergenza pandemica, o PEPP, di 500 miliardi di euro ( 542 miliardi di dollari ) in una riunione di giovedì, secondo gli strateghi tra cui Sven Jari Stehn e Alain Durre. Ciò contribuirebbe a sostenere le obbligazioni dell’Italia e della Spagna e lascerebbe comunque spazio all’acquisto di “consistenti quantità” di debito dai principali paesi dell’area dell’euro, hanno aggiunto.

“I funzionari della BCE hanno segnalato la volontà di ricaricare il PEPP per evitare qualsiasi inasprimento delle condizioni finanziarie e aiutare i governi a sostenere i costi fiscali dell’epidemia”, hanno detto. “Ma utilizzare la BCE per condividere i rischi sovrani è meno efficiente di un meccanismo fiscale esplicito, come ad esempio eurobond s.”

Le recenti iniziative della banca centrale volte a proteggere le nazioni più deboli dai declassamenti dei rating e accelerare i programmi di acquisto di obbligazioni hanno contribuito a calmare i nervi degli investitori per ora. La BCE potrebbe assorbire quasi due trilioni di euro di debito sovrano in aggiunta a ciò che è già stato annunciato, secondo gli strateghi. Gli analisti di Barclays Capital hanno affermato che la BCE potrebbe raddoppiare ilsuo programma di acquisto di obbligazioni pandemiche a 1,5 trilioni di euro.

Probabilmente paesi come l’Italia e la Spagna avranno ancora difficoltà a riprendersi allo stesso ritmo della Germania, a causa di una combinazione di un maggiore scoppio di virus e di un supporto fiscale più limitato, hanno affermato gli strateghi di Goldman. Mentre le obbligazioni italiane si sonoradunate lunedì dopo aver evitato un downgrade a junk da S&P Global Ratings, il suo debito decennale ha registrato un calo di quattro settimane.