Governo: paradisi fiscali e caveau nel mirino (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

L’emergenza Coronavirus fa tornare d’attualità il tema del rimpatrio dei capitali e dell’emersione dei contanti custoditi nelle cassette di sicurezza. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, il governo starebbe valutando la possibilità di incanalare verso il sostegno all’economia nazionale, piegata dalla crisi, almeno parte delle ingenti risorse ancora nascoste nei paradisi fiscali o nei caveau delle banche, consentendone la regolarizzazione a fronte di una conversione di parte di esse in Btp. 

Per ora è una munizione che si tiene da parte, ma alla bisogna potrebbe essere tirata fuori per sostenere gli sforzi della lotta alla pandemia e attutire le conseguenze dell’appesantimento del debito pubblico. Il tema peraltro è stato messo sul tavolo anche dall’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, che in un’intervista al Sole24Ore di sabato ha rilanciato sulla necessità di tenere a bada l’indebitamento pubblico anche ricorrendo al rientro dei capitali all’estero. E la novità è proprio questa: si sta preparando una sorta di nuovo scudo con finalità però molto precise. 

red/lab 

(END) Dow Jones Newswires

April 28, 2020 02:14 ET (06:14 GMT)