Coronavirus: la Societe Generale diventa rossa nel primo trimestre-La banca francese ha annunciato, con una settimana di anticipo rispetto a quanto previsto, una perdita di 326 milioni di euro nel primo trimestre. I risultati sono stati penalizzati dal crollo dei mercati di marzo e dalle disposizioni nei conti per far fronte alla crisi.

Romain Gueugneau lesechos.fr 30.4.20

La crisi del coronavirus e le sue conseguenze economiche e finanziarie hanno abbattuto Societe Generale. Il gruppo, che ha anticipato di sei giorni la data di pubblicazione dei suoi risultati, ha annunciato giovedì una perdita netta di 326 milioni di euro per il primo trimestre.

I forti shock sui mercati finanziari e le disposizioni nei conti per far fronte ai rischi di mancato pagamento da parte dei suoi clienti spiegano questa sottoperformance. I ricavi sono scesi del 15% a 5,2 miliardi di euro.

Sono state principalmente le attività bancarie societarie e di investimento a sigillare i conti, con un calo del 27% del fatturato, “in un ambiente eccezionale”. Come altre istituzioni, la Societe Generale ha sofferto dell’estrema volatilità dei mercati finanziari , soprattutto a marzo, quando gli indici di borsa sono precipitati quasi ovunque sul pianeta, prima del confinamento delle economie. La divisione registra una perdita netta di 537 milioni di euro.

Riduzione dei costi

Le attività bancarie al dettaglio in Francia hanno registrato un lieve calo dei ricavi dell’1,2%, mentre le attività internazionali di servizi bancari al dettaglio e servizi finanziari, che sono stati la locomotiva del gruppo per diversi trimestri, sono aumentate di 1 , 6%.

Di fronte alla recessione incombente e alle difficoltà che i debitori potrebbero incontrare, Societe Generale ha stanziato 820 milioni di euro, imitando così i suoi concorrenti europeiche tutti anticipano insolvenze e inadempienze creditizie con i loro clienti, dato il violenza della crisi economica.

Il costo del rischio si è quindi attestato a 65 punti base, in netto aumento rispetto allo scorso anno. Include anche “due casi di frode eccezionali”, specifica il gruppo.

Per il 2020, Societe Generale conferma il suo obiettivo di ridurre i costi generali, aggiungendo che la banca prevede di ridurre i suoi costi da 600 a 700 milioni di euro in più quest’anno.

Romain Gueugneau