Ue: nel Mes spunta sorveglianza forzata Commissione e Bce (Rep

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Nel Mes spunta la “sorveglianza rafforzata” Commissione e Bce. Lo scrive La Repubblica spiegando che se da un lato c’e’ l’assenza di condizionalità, come chiesto dall’Italia, dall’altro spunta una pericolosa “sorveglianza rafforzata” da parte della Commissione Ue e Bce. È pronto il contratto standard del Mes sanitario, le regole per l’attivazione del Meccanismo europeo di stabilità contro la crisi pandemica. In totale 240 miliardi accessibili a tutte le capitali della zona euro. Per l’Italia, se il governo deciderà di accedervi, 36 miliardi. 

Il “Term sheet” preparato dal direttore generale dell’istituzione, il tedesco Klaus Regling, è stato recapitato ieri sera in via riservata alle Cancellerie dell’eurozona. Una cartella e mezzo divisa in tredici paragrafi che sarà negoziata dai governi fino all’8 maggio, giorno nel quale i ministri delle Finanze saranno chiamati al via libera finale. 

Le trattative partono oggi, con la prima riunione degli sherpa dei ministeri nazionali. Il 7 maggio ci sarà un nuovo incontro a livello tecnico, proprio alla vigilia dell’Eurogruppo. 

La frase è tecnica “la Commissione europea chiarirà monitoraggio e sorveglianza in accordo con le regole del “Two Pack”. Un passaggio obbligato dal Trattato del Meccanismo europeo che implica una “sorveglianza rafforzata” da parte della stessa Commissione e della Bce. Un richiamo alla vecchia Troika (manca l’Fmi) che in teoria potrebbe portare alla richiesta di un doloroso programma di aggiustamento macroeconomico. Tuttavia nei prossimi giorni la Commissione dovrebbe chiarire l’interpretazione di questo passaggio, neutralizzandolo: se il monitoraggio trimestrale da parte delle istituzioni Ue è inevitabile, si attende la garanzia che non porterà a condizionalità aggiuntive, cambio di scenari e tantomeno a un programma in stile Grecia. In caso contrario, il nuovo Mes nascerebbe pressoché inutile. 

pev 

(END) Dow Jones Newswires

April 30, 2020 02:56 ET (06:56 GMT)