Crollo della borsa valori in Arabia Saudita – La crisi della corona minaccia anche l’economia dell’Arabia Saudita. Il ministro delle finanze Al-Jadaan ha ora annunciato misure “dolorose”. Il risultato: i mercati azionari sono crollati.

Spiegel.de 3.5.20

La borsa del più grande esportatore mondiale di petrolio, l’ Arabia Saudita , ha risposto all’annuncio delle misure del governo con un forte calo dei prezzi. Poco dopo l’inizio delle negoziazioni di domenica, i mercati azionari sono scesi del 6,8 per cento.

Il ministro delle finanze dell’Arabia Saudita Mohammed Al-Jadaan aveva precedentemente annunciato misure “dolorose” per colmare le lacune di bilancio a seguito della pandemia della corona. Ha detto ad Al Arabiya TV: “Tutte le opzioni sono aperte. Dobbiamo tagliare la spesa nel bilancio”.

Il ministro ha affermato che il suo paese dovrebbe sostenere un debito fino a $ 60 miliardi – quasi 55 miliardi di euro – per compensare il deficit di bilancio.

Alcuni giorni prima, il suo ministero aveva annunciato che a causa del calo dei prezzi del petrolio e della crisi della corona, il bilancio mancava di circa 8,1 miliardi di euro. Il motivo del deficit di bilancio è anche la cancellazione della corona dei pellegrinaggi nei luoghi santi. I collegamenti aerei internazionali sono stati sospesi.

Il regno sunnita affronta un deficit record di $ 112 miliardi quest’anno, secondo l’Istituto di investimento indipendente Saudita Jadwa. In altri stati del Golfo che sono fortemente dipendenti dal mercato petrolifero, anche i mercati azionari sono scesi domenica. A Dubai, i mercati azionari sono scesi del 3,2 percento, ad Abu Dhabi dell’1,6 percento