Un brutto inizio a maggio è un segno delle cose a venire per i mercati

Di bloomberg.com 3.5.20

  • Il recupero parziale del mese scorso potrebbe rivelarsi valido
  • Il nuovo spacco tra Trump e la Cina sta dando ai commercianti una nuova preoccupazione

Vendi a maggio e vai via? L’inizio negativo del mese solleva la preoccupazione che la ripresa parziale ad aprile sarà buona tanto quanto quella per le attività a rischio.

Nonostante tutto l’ottimismo derivante dal graduale allentamento delle misure di blocco in alcune delle maggiori economie, ci sono troppe preoccupazioni nella mente degli operatori per sostenere lo slancio del mese scorso. La paura di una seconda ondata di infezioni, il crollo degli utili aziendali e gli shock che si riverberano sui dati economici sono abbastanza tossici. Ora lancia una nuova eruzione di sparring politico tra Stati Uniti e Cina.

La cortina fumogena di un altro problema bilaterale tra Stati Uniti e Cina sulle origini della pandemia di coronavirus prenderà il sopravvento”, ha detto Jameel Ahmad, analista di mercato di FXTM a Londra, in un messaggio.

I mercati del Medio Oriente hanno offerto una degustazione domenica di ciò che potrebbe essere in serbo per il resto del mondo. L’indice Tadawul dell’Arabia Saudita è crollato del 7,4%, alimentato da alcuni terribili avvertimenti fiscali del ministro delle finanze del paese nel fine settimana.

E Warren Buffett ha temperato il suo ottimismo normalmente rialzista durante l’incontro di sabato per gli azionisti della Berkshire Hathaway Inc. Molta incertezza pende sul mercato, ha detto. Tuttavia, si aspetta che le azioni sovraperformeranno i titoli del Tesoro nel lungo periodo e hanno invitato gli investitori a non scommettere contro l’America.

Sebbene le azioni statunitensi abbiano registrato il miglior mese dal aprile di aprile, i prezzi sono scesi venerdì quando una serie di società ha emesso avvisi di profitto e il presidente Donald Trump ha intensificato la condanna della Cina per il commercio e la gestione dell’epidemia di Covid-19. L’indice S&P 500 si è ritirato del 2,8%, l’indice Bloomberg Dollar ha registrato un rialzo dello 0,4% – il suo primo progresso in sei giorni – e i rendimenti del Tesoro USA sono diminuiti. La maggior parte dei mercati asiatici erano chiusi.

Di seguito sono riportati i commenti in attesa di una settimana nei mercati:

Eric Stein, condirettore del reddito fisso globale con sede a Boston presso Eaton Vance Corp.

  • “Il più grande nuovo sviluppo che potrebbe pesare sui mercati emergenti – e certamente ha pesato sui mercati venerdì – è il recupero delle tensioni geopolitiche tra Stati Uniti e Cina, e in qualche modo il resto del mondo contro la Cina.
  • “I mercati hanno iniziato a concentrarsi nuovamente sulla questione dopo alcuni commenti sulle tariffe provenienti dal presidente Trump. La retorica anti-cinese non si concentra sul commercio come una volta, ma ora si concentra sull’inizio di Covid-19 e su ciò che la Cina sapeva o non sapeva all’inizio del virus. Oltre alle pressioni degli Stati Uniti, altri paesi, anche quelli che sembravano guardare principalmente dall’altra parte durante la guerra commerciale, sembrano fortemente concentrati su questo problema. “

Ahmad di FXTM:

  • “L’host di rilasci di dati economici programmati dalla Cina all’inizio di questa settimana, tra cui PMI composte e di servizi, nonché i dati di importazione ed esportazione per aprile, sarà visto come un indicatore del sentimento economico.
  • “Le PMI composte e di servizi saranno cruciali per comprendere cosa ha portato alla riapertura dell’economia cinese in termini di miglioramento della produttività. Tuttavia, i dati di importazione ed esportazione saranno forse ancora più significativi perché metterà in evidenza ciò che la maggior parte del mondo che entra nel proprio stato di blocco il mese scorso ha avuto sulla propria economia cinese ”.

Ali Malik, consulente senior per gli investimenti presso Bank of Singapore Ltd:

  • “Riteniamo che la riapertura sarà la strada da percorrere e che vedremo gradualmente attraverso i paesi, a partire da quelli che hanno sperimentato per la prima volta” blocchi.
  • “Stiamo assistendo a un’emissione di obbligazioni a livello globale. Abbiamo visto il Qatar, Abu Dhabi, l’Arabia Saudita. E per la Cina vedremo aziende e province seguire l’esempio. Siamo concentrati su obbligazioni denominate in dollari in Cina e, all’interno di quel settore, ci concentriamo sul settore immobiliare ad alto rendimento, che ha ottenuto risultati abbastanza recenti di recente.
  • Ci sono “alcune ottime proposte tecnologiche in Asia. Ci sono alcuni nomi che abbiamo rintracciato in passato, come Alibaba e Tencent. Penso che le aziende debbano prendere spunto da Amazon qui – proprio come Amazon ha raccontato agli azionisti e alle società che sono state con la società per un po ‘di tempo a sedersi, perché le cose ci vorranno del tempo. A questo punto siamo ancora neutrali sulle azioni. “

Iyad Abu Hweij, managing partner di Allied Investment Partners PJSC a Dubai:

  • “La riapertura graduale delle economie globali, unita agli sviluppi nei nuovi casi Covid-19, dominerà l’attività commerciale nelle prossime settimane. Tuttavia, gli investitori dovrebbero rimanere cauti e monitorare attentamente i principali indicatori di segnali di graduale miglioramento dalla chiusura di Covid-19 “.

( Aggiunge il commento di Warren Buffett nel quinto paragrafo )