L’UE è pronta a inserire nella lista nera Bahamas, Mauritius e Panama per il riciclaggio di denaro

Internazionali bestie t.net 11.5.20

L’Unione europea (UE) è pronta ad aggiungere 12 paesi al suo elenco di giurisdizioni il cui lassismo o regolamentazione inadeguata continuano a “costituire minacce significative al sistema finanziario dell’Unione”.

Secondo l’ agenzia di stampa Reuters , l’UE considera i 12 nuovi paesi un rischio finanziario a causa delle carenze di antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo nei loro sistemi di regolamentazione.

L’elenco esteso si basa su una nuova metodologia che attinge ai dati dell’UE e della Task Force azione finanziaria (GAFI), un organo intergovernativo che stabilisce norme internazionali antiriciclaggio.

I nuovi paesi, che sono stati aggiunti alla famigerata lista nera del blocco giovedì, includono Le Bahamas (che è stata rimossa dalla lista nera delle tasse dell’UE solo a febbraio), Barbados, Giamaica, Nicaragua e Panama. Sono stati aggiunti quattro paesi africani, vale a dire: Botswana, Ghana, Mauritius e Zimbabwe. 

Nuovi paesi in Asia sono Cambogia, Mongolia e Myanmar. 

Le aggiunte stanno causando ulteriore angoscia in un momento in cui le restrittive restrizioni del 19 stanno già avendo un effetto devastante in tutto il mondo, e in particolare nei mercati emergenti.

Khushboo Chopra, capo dello sviluppo aziendale (India), Sanne, ha dichiarato: “Il governo di Mauritius ha ribadito il suo alto livello di impegno politico per attuare il piano d’azione del GAFI al più presto per uscire dal GAFI e gli elenchi dell’UE e rassicurare il comunità di investimento globale che Mauritius rimane una giurisdizione credibile e affidabile “.

Sabato il premier dell’isola di Cayman, Alden McLaughlin, ha lamentato la lista nera del suo paese da parte dell’UE, dicendo che rimane “una fonte di grande preoccupazione e preoccupazione”, in un momento in cui l’economia delle Caymans è più dipendente dai servizi finanziari che mai.

L’estensione della lista nera normativa dell’UE arriva mentre la Commissione europea sta lavorando per istituire una propria task forcecentralizzata antiriciclaggio .