Fca: vola con la garanzia di Stato (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Fca, come anticipato venerdì da MF-Milano Finanza e come poi confermato sabato notte sia dal premier Giuseppe Conte in diretta tv che dallo stesso Lingotto con una nota ufficiale, ha avviato la procedura, tramite la controllata Fca Italy, per l’ottenimento di un maxi prestito da 6,3 miliardi daì Intesa Sanpaolo e supportato da garanzie statali tramite la Sace. E questo ha messo ieri le ali al titolo del Lingotto, che complice l’ottima giornata dei listini ieri ha chiuso con un rialzo dell’8,2% a 7,8 euro. In questo quadro va notato che le garanzie richieste da Fca Italy richiederanno il rispetto di paletti più numerosi del normale. Secondo quando questo giornale ha ricostruito, infatti Fca Italy ha richiesto di ottenere la garanzia all’80% del prestito, una facoltà prevista dal decreto Liquidità, che però per le aziende delle dimensioni di Fiat (più di 5 miliardi di fatturato) normalmente prevede che il paracadute pubblico si estenda al massimo fino al 70% dell’importo. La copertura dell’80% si può ottenere però solo “subordinatamente al rispetto di specifici impegni e condizioni in capo all’impresa beneficiaria”. 

red/lab 

(END) Dow Jones Newswires

May 19, 2020 02:50 ET (06:50 GMT)