Aston Martin to Tap AMG Head come nuovo CEO in Management Shakeup

Di e 24 maggio 2020, 18:51 CESTAggiornato il 24 maggio 2020, 22:09 CEST Bloomberg.com

  • Andy Palmer sarà sostituito da Tobias Moers di AMG, dicono le persone
  • La società afferma che presenterà i cambiamenti di gestione quando appropriato

Vuoi il ribasso sui mercati europei? Nella tua casella di posta prima dell’apertura, tutti i giorni. Iscriviti qui .

La Aston Martin Lagonda Global Holdings Plc è pronta a sostituire l’Amministratore Delegato Andy Palmer con il capo della divisione prestazioni Mercedes-AMG di Daimler AG , secondo le persone che hanno familiarità con la questione.

Tobias Moers, capo dell’AMG, potrebbe essere nominato come nuovo capo dell’Aston Martin non appena questa settimana, ha detto la gente, chiedendo di non essere nominato perché la questione è riservata.

In una dichiarazione , Aston Martin ha dichiarato che sta rivedendo il proprio team di gestione e qualsiasi annuncio sarà “fatto come e quando appropriato”. Il Financial Times ha riferito in precedenza sulle modifiche pianificate.

Lo shakeup arriva meno di due mesi dopo che il produttore britannico di auto sportive ha portato nuovi investitori guidati dal miliardario Lawrence Stroll, che è diventato presidente esecutivo. L’ infusione di capitale da 536 milioni di sterline ( $ 663 milioni ) da lui guidata aveva lo scopo di salvare la società carica di debito, che ha lottato da quando Palmer l’ha resa pubblica nel 2018 con un piano per imitare il successo della Ferrari NV italiana .

Al contrario, le vendite si sono arrestate, le scorte si sono accumulate e l’Aston Martin si è trovata a corto di liquidità all’inizio di quest’anno, anche prima che il coronavirus abbia bloccato l’industria automobilistica. La società ha visto cadere le sue azioni oltre il 90% dall’offerta pubblica iniziale.

Aston Martin ha dichiarato questo mese che potrebbe essere necessario raccogliere più fondi e adottare ulteriori misure per ridurre i costi e controllare i contanti mentre il crollo delle vendite di auto modifica il suo piano di inversione di tendenza.

Lancio SUV

Palmer, che è entrato a far parte di Aston Martin da Nissan nel 2014, si è concentrato sull’introduzione del cardine DBX, un veicolo utilitario sportivo da $ 189.000 al centro della strategia di ritorno di Aston Martin. La società punta sul modello che vende a volumi più elevati rispetto alle iconiche auto sportive rese famose nei primi film di James Bond.

La società ha affermato che gli ordini DBX hanno continuato a crescere anche con la maggior parte degli showroom Aston Martin chiusi. Le consegne sono in procinto di iniziare in estate e la società prevede di lanciare modelli derivati ​​nel 2021.

L’Aston Martin ha riportato una perdita operativa di 76,6 milioni di sterline nei tre mesi chiusi a marzo e ha dichiarato di non poter dare una visione chiara delle prospettive per l’intero anno.

– Con l’assistenza di Kenneth Wong e Anchalee Worrachate