Sei cittadini europei su dieci segnalano problemi finanziariLavoro a breve termine, disoccupazione, bollette aperte: secondo un’indagine, la pandemia europea sta causando difficoltà finanziarie a molti europei. La maggioranza non è soddisfatta della risposta dell’UE.

Spiegel.de 26.5.20

Sei cittadini su dieci nell’Unione europea hanno difficoltà finanziarie a causa della crisi della corona. Ciò emerge da un sondaggio pubblicato commissionato dal Parlamento europeo. Sono state intervistate oltre 21.000 persone in 21 paesi dell’UE.

Il 74 percento dei partecipanti era a conoscenza delle misure dell’UE contro la pandemia, ma solo il 42 percento ne era soddisfatto. Gli intervistati in Italia, Spagna e Grecia sono stati tra i più insoddisfatti, come affermato dal Parlamento europeo. Il 69 percento dei partecipanti ha affermato che l’UE dovrebbe avere più competenze per le crisi come la pandemia di coronavirus.