CS, UBS: Back to Work l’8 giugnoE poi iniziano i licenziamenti. Invece di coloro che assumono il rischio chiave e gli amministratori delegati del gruppo ad alto rendimento, i normali devono tremare.

Insiderparadeplatz.ch 28.5.20

Il CS passerà all’organizzazione di Spalato l’8 giugno. Ciò significa: da quel momento in poi tutti lavoreranno di nuovo sul sito – ogni seconda settimana.

Il programma di UBS è simile. Ciò significa: dalla settimana successiva, ci sarà attività intorno al lungo orfano Paradeplatz di Zurigo.https://tpc.googlesyndication.com/safeframe/1-0-37/html/container.html?n=0

Quindi crisi finita? Anzi. Il capo CS Thomas Gottstein ha annunciato la scorsa settimana nel NZZ per tagliare i lavori.

Da allora tutti si sono chiesti: chi è?

Dal momento che Gottstein ha chiamato lo smantellamento contemporaneamente alle chiusure delle filiali, i ragazzi normali devono contare sul club di licenziamento.

Di conseguenza, i ben pagati, compresi circa 1.000 persone che assumono il rischio chiave, non sarebbero interessati.

Ne ricevi un milione e più all’anno.

Se Gottstein mettesse in circolazione 500 di questi 1.000, la banca risparmierebbe mezzo miliardo in salari e bonus – come minimo.

Ricorrente ogni anno. Il segno sarebbe brillante. Riduciamo i costi, proprio in cima. La squadra nella stanza sottostante rimane perché ha affrontato la crisi e rimane sfidata.

Gottstein avrebbe il cuore delle truppe. In UBS c’è anche uno spostamento con diritti speciali che finora è stato risparmiato dallo smantellamento.

I direttori di gestione del gruppo sono le persone che appartengono al gruppo Chosen Pochi. Ci sono poco più di 100 manager che fanno lo stesso di tutti gli amministratori delegati.

Semplicemente per tre volte il prezzo. Se un MD ottiene 500.000 all’anno, un GMD ne ottiene 1,5 milioni. Se ci sono 750.000 nel MD, il comp totale nel GMD aumenta a oltre 2 milioni.

Gli amministratori delegati del gruppo sono una casta a parte. Si incontrano raramente – e quando lo fanno, è come una gita scolastica.

Divertimento, cibo, networking. Il bon mot “Tutti sono uguali, solo pochi sono uguali” non potrebbe essere più appropriato.

La treccia apparentemente vecchia è uno strumento di potere nelle mani dei membri del Comitato esecutivo. Questi ricevono molto più dei GMD, ma rimangono protetti da tutte le critiche dal basso.

Uno strato di argilla attraverso il quale nulla può penetrare, tranne lode e adulazione.

Come il CS, UBS applicherà anche la matita rossa alla più grande voce di spesa: salari e bonus.

Con lo scioglimento del consiglio di amministrazione del gruppo e la rimozione del titolo di amministratore delegato del gruppo, almeno 100 “dignitari” perderebbero il loro milione in più in media.

Riduce i costi del personale di 100 milioni, anno dopo anno. Dopotutto.

La punta UBS taglia la treccia? Sotto Sergio Ermotti è stato un pio desiderio. Al contrario, quando Ermotti è diventato CEO di UBS 9 anni fa, ha immediatamente nominato diverse decine di amministratori delegati a nuovi GMD.

Così Ermotti creò una truppa leale e divoratrice di mani, in cui ogni membro del gruppo sapeva di essere stato pagato in eccesso. Dal momento che ti arrendi rapidamente per quasi tutto.

Il successore di Ermotti, l’olandese Ralph Hamers, ha carta bianca. Osa sfidare tutti i GMD contro se stesso eliminando i loro diritti speciali?