Cattolica Ass.: Minali si dimette da Cda e chiede 9,6 mln danni

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

L’ex a.d. di Cattolica Assicurazioni, Alberto Minali, si e’ dimesso dal Cda nel quale era rimasto come consigliere dopo il ritiro delle deleghe del resto del board in una concitata riunione avvenuta a fine ottobre 2019 e ha presentato una richiesta di risarcimento da 9,6 milioni di euro. 

Il Cda di Cattolica, spiega una nota del gruppo, ha preso atto che, nella serata del 29 maggio, Minali ha rassegnato le dimissioni da Consigliere di amministrazione della societá e immediatamente dopo, tramite i suoi legali, ha notificato un atto di citazione nei confronti della societá per ottenere il riconoscimento di sue pretese economiche a seguito della revoca, sull’asserita mancanza di una giusta causa. 

Le pretese, si legge nella nota sono “comunque da ritenersi infondate e saranno oggetto di adeguata risposta in sede difensiva; tali pretese, per complessivi 9.600.000 euro circa e mai formulate sino ad ora, non incidono sulla legittimitá della deliberazione di revoca delle deleghe operative dello scorso 31 ottobre 2019, che non è stata oggetto di impugnazione, come pure mai sono state impugnate da Minali altre delibere consiliari riguardanti la questione”. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

June 01, 2020 03:11 ET (07:11 GMT)