L’Italia Conte promette all’Europa che i suoi soldi non saranno sprecati

Di 3 giugno 2020, 19:18 CEST Bloomberg.com

  • Le priorità vanno dagli investimenti al sistema fiscale, giudiziario
  • Premier promette riforme il giorno in cui gli italiani riacquisteranno la libertà di viaggio
Giuseppe Conte
Giuseppe Conte Fotografo: Bloomberg / Bloomberg

Il primo ministro Giuseppe Conte ha definito un’ambiziosa strategia per salvare un’economia paralizzata e conquistare i partner europei per contribuire a finanziarla, il giorno in cui gli italiani hanno potuto viaggiare liberamente per la prima volta in tre mesi.

Il premier ha detto ai giornalisti che la spesa per sovvenzioni e prestiti dell’Unione Europea nell’ambito di un piano di recupero di 750 miliardi di euro ($ 841 miliardi) proposto dall’esecutivo del blocco metterà alla prova “la forza e la credibilità non solo del governo ma anche del sistema italiano. ”

Conte, la cui coalizione al potere è afflitta da continue lotte, ha tracciato un ampio “nuovo inizio” che si è esteso da maggiori investimenti pubblici e privati a infrastrutture, compresi treni ad alta velocità per il depresso Sud, un sistema giudiziario più veloce per attrarre investitori stranieri, e stato fiscale speciale per le aree più povere.

Dobbiamo essere consapevoli del fatto che la somma che ci viene messa a disposizione, che l’Europa metterà a disposizione dell’Italia non può essere considerata un tesoro che il governo attualmente in carica può spendere liberamente”, ha dichiarato Conte. “Questa somma deve essere vista come una risorsa messa a disposizione dell’intero paese”.

Pacchetto di riforma

Il premier si batte per salvare un’economia devastata da fallimenti e disoccupazione, con il rischio di tensioni politiche e sociali che mettono a repentaglio la stabilità della sua coalizione. Conte deve inoltre elaborare un pacchetto di riforme per ottenere il sostegno della Commissione europea.

Ulteriori informazioni sul fondo di recupero dell’UE

L’economia italiana si è ridotta del 5,3% nel primo trimestre, il massimo da quando sono iniziate le serie di dati a metà degli anni ’90. Una contrazione più profonda è attesa in questo trimestre e la crisi dell’intero anno dovrebbe superare il 10%, secondo gli economisti.

La contrazione del primo trimestre in Italia è stata più profonda di quanto inizialmente stimato

Conte entrò in una lunga controversia sulla revoca delle concessioni per l’operatore autostradale Autostrade per l’Italia SpA, affermando che c’erano ancora tutti i motivi per farlo. La questione è molto complessa, ha aggiunto Conte, affermando che le proposte per una soluzione negoziata sono finora insoddisfacenti e che il governo deciderà presto.

Il premier ha ribadito le scuse per i ritardi nella canalizzazione degli aiuti, incluso il sussidio di disoccupazione nei settori economici più colpiti dal blocco. Mentre l’Italia emerge dalle misure di contenimento, con le scuole ancora chiuse, Conte ha delineato le priorità, compresa la banda larga per tutte le famiglie, gli investimenti energetici e la riduzione della burocrazia.

“Faccio appello a tutte le forze politiche affinché lavorino su questi progetti”, ha dichiarato Conte, facendo una nuova richiesta affinché le forze di opposizione si uniscano al governo su misure specifiche.

Il governo ha permesso agli italiani di viaggiare liberamente tra le regioni a partire da mercoledì, una mossa volta anche ad aiutare il settore turistico in crisi che rappresenta circa il 13% del prodotto interno lordo. L’Italia consentirà ora ai viaggiatori provenienti da altri stati dell’UE di entrare senza subire quarantene.

L’appello di Conte per l’unità probabilmente cadrà comunque inascoltato. I leader dell’opposizione, tra cui Matteo Salvini della Lega anti-migrante, hanno accusato Conte di ignorarli durante l’emergenza del virus e hanno riacceso le proteste in tutto il paese nonostante le continue regole di allontanamento sociale.

L’Italia ha battuto i record della domanda in una vendita di titoli di Stato mercoledì prima, appena un giorno prima che la Banca centrale europea decidesse se aumentare il sostegno al debito della regione. La nazione ha ricevuto ordini per oltre 100 miliardi di euro per la sua offerta sindacata di debito decennale.

L’Italia deve accelerare drasticamente le vendite di obbligazioni al fine di finanziare un deficit fiscale in crescita, con il debito del paese come una quota della produzione economica che quest’anno dovrebbe raggiungere il 150%.