Sepp Blatter è di nuovo il bersaglio di un’indagine

Nzz.ch 13.6.20

dpa / ap) L’ex presidente della FIFA Sepp Blatter viene nuovamente preso di mira dalla magistratura. La procura federale svizzera sta indagando sul 84enne Vallese nel caso in cui la FIFA abbia ricevuto un pagamento di 1 milione di dollari all’Associazione Trinidad e Tobago (TTFF) nel 2010. Ciò emerge da documenti dai quali l’agenzia di stampa AP ha riferito per la prima volta .

Blatter, che si è dimesso da Presidente della FIFA dopo 17 anni di pressioni dagli Stati Uniti il ​​2 giugno 2015, è accusato di una gestione infedele. Con Jérôme Valcke e Markus Kattner, altri due ex alti funzionari della FIFA sono tra gli accusati. “La presunzione di innocenza si applica a tutte le parti coinvolte nel procedimento”, ha affermato il DPA. La risposta di Blatter fu: “Ho preso atto dell’accusa, ma la respingo in quanto del tutto ingiustificata”.

La procura federale conduce procedimenti penali contro Blatter per aver pagato milioni di FIFA a Michel Platini, ex presidente della Uefa, da settembre 2015. Una questione parziale dovuta ad altre accuse è stata chiusa nel maggio 2020. La procedura è stata ora estesa.

Per quanto riguarda le nuove accuse, la Procura federale ha affermato che il prestito della FIFA al TTFF del 13 aprile 2010 non era “né fruttifero né garantito da attività equivalenti”. L’importo “non è stato rimborsato ed è stato presumibilmente convertito in una sovvenzione nello stesso anno”. Lo scopo del trasferimento non è spiegato.