INAIL / IL CAOS DEL “DURC” CHE METTE IN GINOCCHIO LE IMPRESE

27 Giugno 2020 di: MARIO AVENA lavocedellevoci.it

Abbiamo ricevuto in questi giorni le comunicazioni di alcuni piccoli imprenditori, inferociti contro l’Inail.

Ecco il testo di una missiva.

“Abbiamo sentito tutti le critiche giuste contro l’Inps per i clamorosi ritardi nei pagamenti delle indennità. Una storia che ha messo in ridicolo l’Italia e soprattutto in ginocchio la popolazione”.

“Ma nessuno sta parlando di una storia altrettanto vergognosa che riguarda l’Inail. Nessuno politico che denuncia il caso, nessun giornale che ne scrive. Tutti zitti e muti”.

“Eppure da un paio di settimane noi piccoli imprenditori stiamo vivendo un dramma nel dramma, perché il sito dell’Inail è in avaria e non si riesce a più ad ottenere il famoso DURC, un documento essenziale per la vita di tutti, perché altrimenti si ferma la vita di una piccola e media aziende che lavora con la pubblica amministrazione”.

“Così si bloccano quei pochi pagamenti che dobbiamo ricevere dai fornitori e anche quell’ossigeno ci viene a mancare”.

“Tutto ciò finisce per essere l’ennesimo colpo alle nostre condizioni già agonizzanti. Ma nessuno se ne frega. Nessuno ne parla. Nessuno alza un dito”.

Vergogna.