Intesa Sanpaolo/Ubi: mossa Antitrust su Bper (Messaggero)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

L’Antitrust chiede nuove informazioni sull’Ops di Intesa Sanpaolo su Ubi che oggi registra la quasi scontata bocciatura dell’operazione da parte del cda della banca bergamasca, aggiornamento del piano industriale post Covid, conference call al mercato di Victor Massiah. 

Nei giorni scorsi, però – scrive Il Messaggero – l’Autorità sulla concorrenza, dopo l’audizione plenaria di tutte le parti coinvolte di due settimane fa, avrebbe chiesto nuovi ragguagli a Bper, nell’ambito dell’acquisizione del ramo d’azienda di 532 filiali necessario per attuare i rimedi e superare il nodo del dominio delle quote di mercato. L’Autorità sta conducendo l’istruttoria ad ampio raggio con un mosaico fatto di vari tasselli: la cessione degli sportelli serve ad Intesa per rientrare sotto le soglie in alcune aree mentre la banca modenese si accinge ad allargare il proprio perimetro commerciale da 1.350 punti vendita a circa 1.900. 

Così anche Bper è finita sotto la lente di osservazione. C’è da dire 

quindi l’Antitrust sta conducendo un esame unitario e vuole chiedere 

conto sulle tecnicalità temporali per il passaggio delle filiali del nuovo gruppo Intesa-Ubi che faranno compiere al gruppo emiliano un balzo dimensionale. Dalle risposte che fornirà Bper, l’Antitrust potrà completare l’istruttoria complessiva e dare eventualmente la sua autorizzazione che dovrà tener conto anche dei rischi connessi al mancato raggiungimento della soglia del 66,7% ai fini della delibera di cessione filiali. Intanto ieri mattina si è riunito il cda della fondazione Cuneo, aderente al patto deiCar: da registrareche vacilla la leadership del presidente Gianni Genta, ostile all’Ops di Intesa Sanpaolo. 

pev 

(END) Dow Jones Newswires

July 03, 2020 02:55 ET (06:55 GMT)