Santander si prepara per un potenziale colpo di capitale su prestiti concreti

Di 7 luglio 2020, 14:14 CESTAggiornato il 7 luglio 2020, 16:59 CEST Bloomberg.com

  • Un ruolo importante nel piano di prestiti garantiti dallo stato significa che il rapporto CET1 potrebbe diminuire
  • Gli aiuti normativi dovrebbero invertire il declino nella seconda metà

Banco Santander SA sta affrontando un potenziale colpo ai suoi livelli di capitale nel secondo trimestre dopo aver aumentato i prestiti alle imprese colpite dall’epidemia di Covid-19, una battuta d’arresto rispetto al suo obiettivo dichiarato di raggiungere la fascia più alta della sua gamma target.

Il rapporto CET1 chiave del prestatore, una misura chiave della forza del capitale, potrebbe diminuire anche dopo che il prestatore ottiene un previsto aumento di 20-25 punti base dall’allentamento dei requisiti patrimoniali da parte delle autorità di regolamentazione europee, una persona con conoscenza della questione ha detto senza essere più specifico.

La più grande banca spagnola ha da tempo affrontato critiche da parte degli investitori per aver trascinato i suoi colleghi europei sulle riserve finanziarie, anche se sostiene che il suo modello è più resistente allo stress. La crisi del virus e la decisione di Santander di partecipare pesantemente a un programma di prestiti sostenuto dallo Stato alle piccole imprese rende il suo obiettivo di aumentare il rapporto CET1 all’estremità superiore del suo obiettivo dall’11% al 12% quest’anno più impegnativo. Si è attestato all’11,58% al 31 marzo.

La banca si aspetta un ulteriore aumento di 10-20 punti base rispetto al suo rapporto CET1 entro la fine dell’anno attraverso una misura che consente ai finanziatori di includere investimenti software come parte del loro capitale, ha detto la persona, chiedendo di non essere nominati perché le informazioni è privato.

Il sollievo dei regolatori dovrebbe impedire che il capitale cada ulteriormente e Santander probabilmente inizierà a ricostruire i suoi respingenti nella seconda metà, ha detto la persona. Il Chief Financial Officer Jose Garcia Cantera ha dichiarato agli investitori in una conferenza di Goldman Sachs Group Inc. a giugno che la banca mantiene il suo obiettivo di avere livelli di capitale prossimi al 12% entro la fine dell’anno.

Santander ha rifiutato di commentare.

Le azioni di Santander sono scese sulla notizia e sono scese del 2,8% a 16:33 a Madrid. Quest’anno il titolo è sceso del 39%, a fronte di un calo del 45% dell’indice bancario europeo STOXX.

La Banca centrale europea ha detto ai finanziatori di immergersi nei loro cuscini di capitale per continuare a far fluire i prestiti durante la pandemia. Ha inoltre permesso loro di utilizzare il debito subordinato per contribuire a soddisfare una misura chiave della solidità finanziaria, che riduce il loro requisito minimo di capitale comune. Inoltre, la BCE sta concedendo alle banche più tempo per affrontare le carenze, come la gestione delle scorte di crediti in sofferenza o il miglioramento dei modelli di rischio.

L’Europa contribuisce

Le misure adottate dall’Unione europea comprendono il differimento dei requisiti più elevati per i coefficienti di leva finanziaria delle banche entro un anno a gennaio 2023. La misura è il rapporto tra il capitale della banca e le sue esposizioni.

Santander è stata una delle banche più attive nel programma di prestiti spagnolo Covid-19, in cui il governo sta sostenendo prestiti per 100 miliardi di euro ($ 112 miliardi). La banca prevede di aver prestato 32 miliardi di euro in base al piano quando le attuali garanzie saranno esaurite, ha detto la persona. A marzo aveva 84,5 miliardi di euro di prestiti in essere alle PMI spagnole.

Santander ha stanziato 1,6 miliardi di euro di accantonamenti nel primo trimestre in particolare per le perdite legate al virus, mentre gli accantonamenti totali sono saliti a 3,9 miliardi di euro record, facendo precipitare l’utile netto dell’82%, ha detto la banca ad aprile.

Il programma di prestiti della Spagna è stato implementato in tranche, consentendo al governo di apportare modifiche man mano che procedeva. Le società spagnole avevano ricevuto finanziamenti per 85,2 miliardi di euro dal 1 ° luglio. Il governo ha garantito l’80% dei prestiti alle PMI e il 70% alle grandi società con le banche che si assumono il rischio per il resto.

La scorsa settimana il governo ha impegnato altri 40 miliardi di euro nelle cosiddette garanzie di prestito ICO per iniettare più fondi nelle società spagnole in difficoltà.

Santander ha prestato al di sopra della sua quota di mercato. Secondo la persona, è stato assegnato circa il 27% delle ultime 28 miliardi di tranche di prestiti ICO. Ciò a fronte di una quota di mercato del 25% sui prestiti alle PMI.

– Con l’assistenza di Nicholas Comfort( Aggiornamenti con dettagli dei commenti dei CFO nel quinto paragrafo )