Perché l’oro è ora più costoso che maiPrezzi record per l’oro e i mercati azionari vicino ai massimi. È raro che entrambe le classi di attivi aumentino contemporaneamente – ed è un segno che molte cose non sono attualmente normali.

Di Henning Jauernig27/07/2020, 19:56 spiegel.de

Il fatto che l’economia globale sia ancora in una grave crisi è stato evidente lunedì sera allo scambio di materie prime a Londra: il prezzo di un’oncia troy d’oro è salito sorprendentemente a un nuovo record. Nel frattempo, il prezzo è stato quotato a $ 1.945, superando il massimo precedente di settembre 2011 di oltre $ 20. Anche l’argento è balzato al suo massimo livello in sette anni. “Raramente abbiamo visto una tale dinamica, i telefoni dei nostri rivenditori squillano continuamente”, afferma Hans-Günter Ritter del rivenditore di metalli preziosi Heraeus.

Almeno a prima vista, tutto sui mercati finanziari funziona come descritto nei libri di testo: poiché l’oro non può essere moltiplicato arbitrariamente, è considerata una classica valuta di crisi, il cui valore aumenta quando le prospettive economiche sono desolate. E poiché un numero elevato di nuove infezioni da corona negli Stati Uniti e in Europa ha alimentato le preoccupazioni per una battuta d’arresto economica, è comprensibile un aumento del prezzo dell’oro. Gli investimenti in oro non sono altro che una scommessa che la situazione economica globale si oscurerà. Perché in caso di una crisi sistemica davvero grave, l’oro è considerato da alcuni investitori un bene stabile.

Allo stesso tempo, i corsi azionari sono aumentati a un ritmo rapido per settimane. Ad esempio, dal minimo del 18 marzo, l’indice leader tedesco Dax ha guadagnato oltre il 40 percento, che è poco meno del tre percento rispetto al livello pre-crisi all’inizio dell’anno. E questo in realtà non si adatta più alla solita saggezza da manuale.

Perché secondo loro, l’oro e le azioni dovrebbero svilupparsi in direzioni opposte in tempi di crisi: di conseguenza, il prezzo dell’oro aumenta quando i prezzi delle azioni calano – e viceversa. Perché mentre l’oro è un investimento per i periodi di crisi, l’aumento dei prezzi delle azioni dovrebbe riflettere uno sviluppo economico positivo.

Vi sono diverse ragioni per l’aumento parallelo delle due classi di attività. Il più importante è probabilmente lo spettacolare intervento delle banche centrali e degli stati. Supportano l’economia globale e pompano migliaia di miliardi nel sistema. Poiché mancano ancora alternative a fronte di bassi tassi di interesse, gli investitori stanno spendendo molto denaro della banca centrale a basso costo per acquistare azioni. Questo porta i corsi a vertiginose altezze. Allo stesso tempo, alcuni investitori temono che l’ inflazione aumenti a causa del denaro economico . Ecco perché comprano oro. Il capo dell’Istituto Ifo di Monaco per la ricerca economica, Clemens Fuest, avverte persino della stagflazione, un raro fenomeno economico caratterizzato dall’aumento dei prezzi e dalla disoccupazione.

Secondo il World Gold Council, i cosiddetti fondi indicizzati in oro (ETF) hanno acquistato 734 tonnellate di oro nella prima metà del 2020 a causa di questo scenario oscuro, più che durante l’intero anno di crisi del 2009. “Non vi è dubbio che la domanda globale di investitori dell’ETF è attualmente la principale forza che fa salire i prezzi “, afferma Ritter, commerciante di metalli preziosi. In particolare negli Stati Uniti, le scorte sono aumentate drasticamente, anche in relazione al calo del tasso di cambio del dollaro . La diffusione del virus corona è lungi dall’essere sotto controllo negli Stati Uniti, il che comporta il rischio di una forte recessione economica e di un elevato livello di denaro.

E in una situazione così mista, attualmente non c’è quasi alternativa alle azioni e all’oro per molti investitori. Perché in caso di grave inflazione, gli investimenti societari, immobiliari, ma anche le riserve in oro sono la scelta migliore rispetto alle obbligazioni che non generano più rendimenti a causa della politica dei tassi di interesse bassi. E così il boom di due asset class fondamentalmente diverse potrebbe continuare.