Lacrime di implosione di Wirecard attraverso le linee di fondo delle banche europee

Di , , e 6 agosto 2020, 10:42 CEST Bloomberg.com

Lo spettacolare crollo di Wirecard AG sta lasciando un vuoto nel conto economico delle sue banche europee.

Sebbene solo tre dei maggiori istituti di credito della società di pagamenti tedesca abbiano dichiarato utili finora, tutti hanno annotato praticamente l’intera esposizione. Commerzbank AG e ING Groep NV hanno incassato ciascuna circa 175 milioni di euro (207 milioni di dollari), secondo le persone che hanno familiarità con la questione, più della metà del loro profitto per il secondo trimestre. Credit Agricole SA ha subito una perdita di circa 110 milioni di euro.

DISPOSIZIONE STIMATA

(IN MILIONI DI EURO)Commerzbank175ING~ 175Credit Agricole~ 110TOTALE (finora)~ 460

Wirecard ha presentato istanza di insolvenza a giugno dopo aver ammesso che quasi 2 miliardi di euro precedentemente segnalati come contanti non esistevano. Lo scandalo ha continuato ad allargarsi da allora e ora minaccia di inghiottire politici, regolatori e revisori dei conti.

Commerzbank, Credit Agricole e ING sono solo tre delle 15 banche che costituivano il consorzio dietro uno strumento di prestito da 1,75 miliardi di euro a Wirecard che era stato prelevato per circa il 90% al collasso della società, secondo quanto riferito da Bloomberg.null

Altri grandi finanziatori a Wirecard sono ABN Amro Bank NV e Landesbank Baden-Wuerttemberg, con un’esposizione stimata di circa 180 milioni di euro ciascuno. Barclays Plc , DZ Bank AG e Lloyds Banking Group Plc hanno probabilmente prestato circa 110 milioni di euro ciascuno.