Il più grande fondo sovrano del mondo perde 17,87 miliardi nel primo semestre a causa del coronavirus

Expansion.com 18.8.20

Il Norwegian State Global Pension Fund, il più grande fondo sovrano al mondo, ha perso 187.986 milioni di corone (17.870 milioni di euro) nel primo semestre a causa della crisi causata dalla pandemia covid-19.

La redditività degli investimenti del fondo è diminuita in quel periodo del 3,4%: maggiore è stata la flessione delle azioni, dove si è collocato oltre i due terzi del totale, con il 6,8%; mentre la voce reddito fisso ha perso il 5,1% e quella immobiliare l’1,6%.

Il risultato rappresenta un miglioramento del trend registrato nel primo trimestre dell’anno, in cui il fondo aveva perso 1,35 trilioni (116.000 milioni di euro), e che si attribuisce alle misure economiche promosse a livello globale e ad una progressiva riapertura che è aumentata ottimismo tra gli investitori.

“Ci sono state grandi fluttuazioni nel mercato azionario in questo periodo. L’anno è iniziato con ottimismo, ma le prospettive sono presto cambiate quando il virus ha iniziato a diffondersi in tutto il mondo. Il forte calo nel primo trimestre è stato tuttavia limitato da una risposta monetaria e finanziaria. massiccio “, ha detto il fondo in un comunicato.

Nonostante il miglioramento dei mercati nel secondo trimestre, c’è ancora “una notevole incertezza”, ha affermato Trond Grande, amministratore delegato ad interim della banca pubblica Norges Bank Investment Management (NBIM), incaricato della gestione del fondo.

La corona norvegese si è deprezzata nei confronti di alcune delle principali valute nel primo semestre, contribuendo ad aumentare il valore del fondo di 672 miliardi di corone (63,881 milioni di euro).

Il valore del fondo, che colloca all’estero i ricavi del petrolio e del gas norvegese, al 30 giugno era di 10,4 trilioni di NOK (quasi 1.000 miliardi di euro).

La crisi del coronavirus e il basso prezzo del petrolio hanno colpito l’economia della Norvegia, principale esportatore di petrolio e gas dell’Europa occidentale.

Il Governo ha quindi fatto un’eccezione alla regola di utilizzare un massimo del 3% del valore del fondo nei bilanci annuali e ha annunciato che nel 2020 stanzierà più del 4% per compensare gli effetti della crisi.