Bce: salvataggio per San Marino (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Ossigeno (puro) europeo per San Marino. La Repubblica che non fa parte della Ue ha ottenuto una importante apertura di credito, e di riconoscimento, da parte della Bce. Perché l’istituzione presieduta da Christine Lagarde ha concesso, su espressa richiesta della Banca centrale del piccolo stato (si estende su 61 chilometri quadrati, ha una popolazione di 33mila residenti, un pil di 1,4 miliardi e un debito legale di 360 milioni) incastonato tra Emilia-Romagna e Marche, una linea di liquidità precauzionale a supporto delle istituzioni finanziarie locali, in presenza di possibili disfunzioni del mercato dovute al periodo emergenziale da Covid-19. 

E’ questo, scrive MF, il senso del comunicato diramato ieri dalla stessa Bce nel quale viene evidenziato che “la linea di credito concessa sarà erogata nell’ambito del quadro principale previsto per gli swap bilaterali e per i pronti contro termine dell’Eurosistema”. Il prestito, che avrà un importo massimo di 100 milioni, avrà validità fino al giugno 2021: la scadenza potrà essere modificata. 

red 

(END) Dow Jones Newswires

August 19, 2020 02:26 ET (06:26 GMT)