L’amministratore fallimentare di Wirecard vende attività in BrasileInizia la svendita del processore di pagamento insolvente Wirecard. La filiale brasiliana ha trovato un nuovo proprietario. Potrebbe esserci presto un accordo anche nel Regno Unito.

Spiege.de 21.8.20

L’amministratore fallimentare di Wirecard Michael Jaffé ha venduto una prima parte del processore di pagamento che è crollato in uno scandalo finanziario. L’attività brasiliana va a una filiale del fornitore di servizi di pagamento PagSeguro, che è quotata alla Borsa di New York, ha detto Jaffé. Le autorità brasiliane devono ancora essere d’accordo.

La vendita di Wirecard Brasile è tanto più gratificante quanto il primo successo commerciale, poiché le condizioni quadro nella procedura di insolvenza di Wirecard erano e continuano ad essere estremamente difficili”, ha detto Jaffé , secondo l’ annuncio . “Siamo lieti che qui sia stata trovata una buona soluzione così rapidamente”. I proventi della vendita dovrebbero andare a vantaggio dei creditori.

Railsbank vuole acquistare la filiale britannica di Wirecard

Anche la vendita di altre parti di Wirecard procede. Jaffe ha confermato l’esistenza di un accordo fondamentale con il concorrente britannico Railsbank Technology sulla vendita della tecnologia e sulla base clienti della controllata britannica Wirecard Card Solutions.

I contratti non sono ancora stati firmati, ha annunciato la società. Il quotidiano londinese “The Times” aveva precedentemente riferito che Railsbank avrebbe rilevato la tecnologia delle carte, nonché clienti e dipendenti. Il resto dell’attività nel Regno Unito dovrebbe essere elaborato. Il Times ha citato il capo e fondatore di Railsbank Nigel Verdon dicendo che voleva dare ai clienti un po ‘di sicurezza e utilizzare la reputazione della sua azienda per ripristinare la fiducia perduta nel settore dei pagamenti.

Prosegue la vendita di attività negli Stati Uniti e in Germania

La British Wirecard Card Solutions offre, tra le altre cose, carte di credito per clienti privati ​​e aziendali. Inoltre, le transazioni online vengono elaborate (elaborazione) e fatturate (acquisizione) tramite le loro piattaforme. L’autorità di vigilanza britannica FCA aveva temporaneamente bandito la società dalle operazioni commerciali dopo il fallimento della madre. Tuttavia, i clienti possono ora accedere nuovamente ai propri soldi. 

L’amministratore fallimentare di Wirecard Jaffé ha anche affermato che le offerte vincolanti per le attività statunitensi sarebbero dovute a breve. Anche la cessione del core business tedesco sta entrando nella fase successiva. “Ci sono diversi noti interessati che hanno fatto offerte indicative”.