Commerzbank revoca i revisori EY

Spiegel.de 2.9.20

Prima DWS, ora anche Commerzbank: EY ha perso il suo prossimo ordine. I revisori dei conti avevano verificato i bilanci della scandalosa società Wirecard per un decennio.

L’autorità di vigilanza sta indagando – e ora il prossimo cliente si allontana: lo scandalo contabile di Wirecard ha gravi conseguenze per la società di revisione EY. Commerzbank ha perso l’ordine di audit di Commerzbank. Martedì scorso, la controllata di Deutsche Bank DWS ha annunciato che in futuro avrebbe utilizzato un revisore diverso da EY.

“Nella riunione odierna, il Consiglio di vigilanza della Commerzbank ha deciso di proporre una modifica del revisore dei conti per l’esercizio finanziario 2022 all’Assemblea generale annuale del 2021”, ha dichiarato mercoledì l’istituto. La banca ha preso questa decisione come precauzione “per evitare possibili conflitti di interesse”, ha detto un portavoce. Nessun commento è stato inizialmente ricevuto da EY.

EY aveva verificato i bilanci di Wirecard per un decennio, ma solo a giugno ha scoperto un buco di 1,9 miliardi di euro nei libri contabili dell’ormai insolvente elaboratore di pagamenti, dopo una verifica speciale del concorrente KPMG. La reputazione di EY è stata seriamente danneggiata e la società di consulenza e revisione sta affrontando un’ondata di cause legali .

Commerzbank ha dovuto cancellare 175 milioni di euro su un prestito al fornitore di servizi di pagamento a causa del fallimento di Wirecard. La Landesbank Baden-Württemberg (LBBW) ha registrato una perdita di circa 160 milioni di euro su un prestito Wirecard, mentre la principale banca olandese ING ha cancellato circa 200 milioni. Anche l’ autorità di controllo statale Apas sta verificando se la società ha violato i regolamenti. Un barlume di speranza: a differenza della sua controllata DWS, Deutsche Bank vuole continuare a far controllare il bilancio di EY.

Per le banche e le società di fondi che sono tra i creditori e gli investitori di Wirecard, un altro impegno EY è particolarmente delicato. Hai il dovere fiduciario di esaminare le azioni legali contro EY. Secondo un insider, Commerzbank fa lo stesso. Un portavoce di DWS aveva dichiarato che la società di fondi stava esaminando azioni legali contro Wirecard e altre parti coinvolte. Per un certo periodo DWS è stato uno dei maggiori azionisti di Wirecard e aveva investito molti soldi dai suoi investitori nel processore di pagamento. A LBBW, Deloitte controlla i libri, a ING è KPMG.

EY aveva sostituito PwC alla Commerzbank solo nel 2018. Di regola, un auditor può aspettarsi che gli venga data una possibilità per i prossimi dieci anni. Deve essere cambiato solo dopo 20 anni. A seguito dello scandalo Wirecard, è attualmente in discussione una rotazione più frequente dei revisori. Il ministro federale delle finanze Olaf Scholz (SPD) aveva suggerito alla fine di luglio che il revisore dei conti Weschel sarebbe diventato obbligatorio al più tardi dopo dieci anni. I critici non vanno abbastanza lontano con questa proposta.