Si dice che il gestore di fondi Star abbia operato insider trading

Il pubblico ministero di Francoforte ha cercato informazioni da SPIEGEL in un ufficio della società di fondi di investimento dell’Unione. Si dice che un gestore di fondi si sia arricchito con operazioni di borsa.Di Tim Bartz03.09.2020, ore 12.08 spiegel.de

Scandalo all’Union Investment: la filiale della Volks- und Raiffeisenbanken tedesca ha rilasciato con effetto immediato uno dei suoi principali gestori di fondi perché si dice che si sia arricchito in larga misura con transazioni di azioni per un periodo di tempo più lungo. Il gestore, il cui nome è noto a SPIEGEL, era considerato dagli investitori professionali tedeschi uno dei più grandi fan dell’ormai insolvente fornitore di servizi finanziari Wirecard. Non è chiaro se si sia anche arricchito di azioni Wirecard. Un portavoce della società ha confermato che il suo posto di lavoro presso la sede della Union Investment era stato perquisito dal pubblico ministero. All’inizio non è stato possibile contattare il pubblico ministero e un avvocato del dipendente rilasciato.

Come Union Investment ha ulteriormente informato SPIEGEL, si dice che il dipendente abbia “affrontato per alcuni mesi insider trading vietato in conti di custodia privati al di fuori dei sistemi dell’azienda e quindi si sia arricchito illegalmente in misura considerevole”. Ha detto di aver “abusato della conoscenza aziendale per intraprendere attività di insider trading in conti di custodia privati al di fuori dei sistemi di investimento dell’Unione”. L’ufficio del pubblico ministero aveva ricevuto i documenti e i dati necessari. Né i clienti né i beni speciali di Union Investment sono stati danneggiati. Le indagini, secondo Union Investment, hanno evidenziato “che i sistemi di sicurezza in piazza, banche depositarie, autorità di vigilanza finanziaria Bafin, autorità investigative, società di investimento funzionano e sono entrati in vigore”.

Troppo buono per un lavoro di gestione

Secondo le informazioni di SPIEGEL, il padre di famiglia benestante era internamente una star. Il rendimento dei suoi fondi è stato così eccezionale che l’uomo non è stato in grado di entrare nella gestione: era troppo importante per i fondi dell’Unione per quello. Ora la carriera è finita bruscamente. 

Union Investment, come molte società di fondi tedesche, e su insistenza del dipendente ora rilasciato, ha investito pesantemente in azioni Wirecard lo scorso anno. Secondo una panoramica nella newsletter finanz-szene.de , Union Investment ha aumentato il numero di azioni Wirecard in 14 fondi retail da quasi 500.000 a 2,7 milioni tra marzo e settembre 2019. Nel gennaio 2020, Union era uno dei maggiori azionisti di Wirecard con più del tre percento.