SOCIETE GENERALE: Societe Generale, BNP Paribas, Crédit Agricole e le altre banche sono al matrimonio in Europa

Investir.lesechos.fr 4.9.20

All’annuncio di un possibile matrimonio tra due delle più grandi banche spagnole, CaixaBank e Bankia, i titoli bancari guidano la processione dei mercati azionari europei.

Potrebbe essere questo finalmente il calcio d’inizio per un consolidamento bancario tanto atteso in Europa? La crisi sanitaria ha indebolito le banche che, nel secondo trimestre, hanno visto esplodere i crediti inesigibili, molti privati ​​e imprese incapaci di rispettare le scadenze dei prestiti. Non sorprende, inoltre, che l’annuncio della messa al bando arrivi dalla Spagna, uno dei paesi più colpiti dall’epidemia.

Ieri sera CaixaBank e Bankia, posseduta per il 61,8% dallo Stato spagnolo dopo il suo salvataggio nel 2012, hanno annunciato il loro piano di sposarsi per creare la più grande banca in Spagna. Il nuovo gruppo deterrà più di 650 miliardi di euro di asset e sarebbe anche davanti a Santander e BBVA in termini di importo di prestiti e depositi, calcolano gli analisti di Citi.

Secondo l’agenzia di stampa Reuters, che cita due fonti vicine alla vicenda, la fusione potrebbe concretizzarsi nei prossimi giorni.

Cinque banche in testa allo Stoxx 600

Bankia ha guadagnato fino a oltre il 30% venerdì alla Borsa di Madrid. Prima di allora, la valutazione della banca di Madrid era solo un terzo di quella della catalana CaixaBank che, per le sue dimensioni, sarà probabilmente quella che acquisterà l’altra. Il titolo CaixaBank è cresciuto del 14%, registrando la migliore performance dell’indice Stoxx 600 dei maggiori titoli europei. Il sottoindice delle banche sale del 2%. Banco de Sabadell ha guadagnato l’11% a Madrid e Commerzbank ha guadagnato il 9% a Francoforte. A Parigi, sul Cac 40, Société Générale, BNP Paribas e Crédit Agricole aumentano dal 4 al 6%

Anche le banche stanno beneficiando, come altre società che hanno sofferto maggiormente la crisi sanitaria, della speranza che da inizio novembre negli Stati Uniti sia disponibile un vaccino contro il coronavirus.

La Banca centrale europea incoraggia le fusioni tra gruppi bancari nella zona euro in modo che siano più solidi per far fronte a un contesto di tassi di interesse molto bassi e alla concorrenza degli istituti tradizionali e delle banche online.