Perché le banche riempiono i conti dei clienti con i propri prodotti?

Finews.ch 12.9.20

Le banche svizzere stanno riversando sempre di più i propri prodotti nei conti di investimento dei loro clienti. Ciò ha spesso effetti negativi, almeno per gli investitori, come mostra un nuovo studio.

Le retrocessioni appartengono ai clienti. Ciò è stato deciso dal Tribunale federale nel 2012.

E cosa significa? Che queste commissioni, che una banca riceve da un fornitore di prodotti quando intermedia i suoi prodotti di investimento ai suoi clienti, devono o devono essere trasferite al rispettivo cliente.

Un nuovo studio di VZ Vermögenszentrum, specializzato in consulenza finanziaria, sul comportamento degli investitori mostra cosa stanno facendo le banche per compensare questa perdita di reddito: stanno aumentando la proporzione di prodotti di proprietà bancaria nei loro depositi e le commissioni.

La banca vuole guadagnare due volte

Secondo lo studio, c’è stata una tendenza pronunciata verso i prodotti di proprietà delle banche almeno dal 2016. Nel 2019, la quota dei prodotti propri della banca rappresentava più di un terzo nei portafogli dei clienti.

La tendenza si spiega con un semplice motivo: ne vale la pena per la banca. “A causa della cattiva situazione generale degli utili, le banche hanno interesse a mettere il maggior numero possibile dei propri prodotti nei propri depositi. Perché poi le banche guadagnano due volte: da un lato dal canone di custodia e dall’altro dal canone sul prodotto ”, afferma lo studio.

Prodotti di qualità inferiore nel deposito

E come si sente il cliente quando ci sono sempre più titoli di proprietà della banca nel loro conto titoli e quindi hanno sempre più influenza sul rendimento del conto titoli?

Diventi vittima di un conflitto di interessi perché, in caso di dubbio, le banche preferiscono vendere il proprio prodotto quando entrambi sono comparabili. Il problema: secondo VZ, i fondi propri delle banche sono spesso solo di fascia media e talvolta sono di gran lunga inferiori ai migliori prodotti della stessa categoria.

Significativa perdita di rendimento

Secondo VZ, questo può essere visto nel tasso di rendimento: “Un’analisi dei rendimenti del portafoglio nel 2019 ha mostrato che c’è una maggiore deviazione dal portafoglio di confronto con una percentuale maggiore di prodotti propri della banca”. Ciò significa che in tedesco i rendimenti sarebbero stati peggiori se il portafoglio contenesse più prodotti della banca.

E in alcuni casi enormi: 16 dei 175 portafogli, che hanno una quota media del 60,9% nei prodotti della banca, sono rimasti indietro rispetto al rendimento del portafoglio di riferimento di oltre il 10% (grafico VZ sotto) . 33 portafogli hanno ottenuto un rendimento inferiore tra il 5 e il 10% e contengono una media del 59,2% dei prodotti della banca. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.