A caccia di Credit SuisseIl piano di “fusione” di UBS è effettivamente uno scenario di acquisizione. Questo si sveglia alla Goldman & Co. Voglie. CS diventa il bersaglio braccato.

Insideparadeplatz.ch 16.9.20

Ieri, dopo la chiusura del mercato, l’intero Credit Suisse è costato 24 miliardi di franchi. Quello era quanto valevano le loro azioni.

Un affare? Partners Group, che è circa un ventesimo delle dimensioni di CS, ha portato leggermente meno sulla bilancia a 23 miliardi.https://eb7bbd7586ce2e013aa338bac309bacd.safeframe.googlesyndication.com/safeframe/1-0-37/html/container.html?n=0

CS è ancora un grande attore mondiale della finanza. Il numero 2 ha 1.500 miliardi di asset dei clienti da gestire.

La mossa del presidente di UBS Axel Weber di fondere le due multinazionali finanziariesvizzere è infatti un piano di acquisizione. UBS avrebbe voce in capitolo nell’affare.

Di conseguenza i concorrenti svizzeri si sono svegliati. “Goldman, Morgan Stanley e altri grandi attori stanno valutando la possibilità di acquistare direttamente il CS”, ha dichiarato ieri un asset manager di Zurigo.

C’è una corsa all’acquisizione di CS?

<img src="data:image/svg+xml;charset=utf-8,

Buon vecchio Schweizerische Kreditanstalt: chi offre? (IP)

Questo non era evidente ieri in borsa. Dopo il balzo del 4% delle azioni CS lunedì, quando il progetto “Signal” di Weber è diventato pubblico, le azioni sono scese in controtendenza.

Tuttavia, il CS è ora un “target”, un obiettivo. L’offensiva di UBS ha trasformato la grande banca di Paradeplatz in una sola.

CS ha perle: il business universale svizzero, mercati selezionati nella gestione patrimoniale internazionale, parti di asset management e investment banking.

Se una grande banca statunitense o britannica dovesse accaparrarsi il CS, sarebbe probabilmente sfilettato.

La Svizzera sarebbe particolarmente attraente. Il CS è una forza nel business nazionale e realizza profitti orgogliosi con un rapporto costi / ricavi inferiore al 60 percento.

Il private banking sarebbe altrettanto interessante. Goldman Sachs e Morgan Stanley potrebbero fare un grande balzo in avanti con i più ricchi del mondo.

L’investment banking è problematico nonostante i suoi punti di forza. Molti “esplosivi” continuano a minacciare di esplodere lì.

Le principali case statunitensi potrebbero limitare i rischi – con l’integrazione delle posizioni CS nei loro libri.

La domanda cruciale è se la CS può crescere di nuovo da sola. Se il tuo consiglio di amministrazione giunge alla conclusione che ciò è senza speranza, l’organo competente approverà una vendita.

Poiché CS è dominata da grandi investitori (anglosassoni), non è certo se la soluzione domestica con UBS avrebbe la priorità.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.