Hildebrand nella rosa dei candidati per il presidium CSL’ex capo della banca centrale e uomo di punta di Roccianera potrebbe essere il successore di Urs Rohner. CS avrebbe 2 svizzeri in cima.

Insideparadeplatz.ch 23.9.20

Philipp Hildebrand è caduto come nessun altro top svizzero. È stato altrettanto straordinario il modo in cui l’ex capo della BNS è tornato nel gioco finanziario: al gigantesco Roccianera .

Hildebrand potrebbe ora diventare il prossimo presidente del Credit Suisse. Secondo un insider, il suo nome è nella rosa dei candidati per succedere a Urs Rohner.https://7661343a75711e75a69c5ccc3d8aa54f.safeframe.googlesyndication.com/safeframe/1-0-37/html/container.html?n=0

La corsa per il lavoro più importante con il numero 2 del Paese è in dirittura d’arrivo. Rohner, un avvocato che ha resistito a tutte le crisi personali ma non è stato in grado di guidare la banca verso nuovi orizzonti, si dimette la prossima primavera.

Sorprendentemente, la ricerca del prossimo capitano non dipende da Rohner.

<img src="data:image/svg+xml;charset=utf-8,

Magro 10 anni ( CS )

Se l’avvocato fosse potente quanto Walter Kielholz, che ha scelto Sergio Ermotti come successore scelto con cura del suo CEO di Swiss Re UBS, Rohner avrebbe affrontato lui stesso la caccia alle teste.

Ora è Severin Schwan, il grande capo di Big Pharma, a tenere le redini in mano. Il CEO di Roche è il massimo indipendente nel CS BoD.

Schwan ha esaminato i potenziali candidati con l’aiuto di cacciatori di teste in patria e all’estero. Ora è nella rosa dei candidati, dice la fonte.

Si dice che Hildebrand appartenga a questa Sélection d’Or von Schwan. Alla fine del 2018 , il Tages-Anzeiger ha chiesto a Hildebrand: “Che aspetto ha il tuo futuro? Al Credit Suisse, la presidenza presidenziale sarà vacante nel prossimo futuro “.

<img src="data:image/svg+xml;charset=utf-8,

Dal lago blu al lago di Zurigo? (Roccia nera)

Hildebrand ha risposto: “Questa è una questione che riguarda il consiglio di amministrazione della banca e non una questione di cui mi sto occupando attualmente”.

“Tuttavia, sono fondamentalmente preoccupato per la situazione della Svizzera e di altre grandi banche europee. Basta guardare il rapporto tra la capitalizzazione di mercato e il valore contabile “.

“Le banche come il Credit Suisse valgono attualmente in borsa meno della somma dei valori che le banche mostrano nei loro bilanci. Non penso che questo possa essere spiegato solo con preoccupazioni economiche “.

Non era una negazione. Al contrario, Hildebrand ha lasciato aperta la porta a una candidatura.

E ha parlato anche dal cuore dei maggiori azionisti, decisivi per la libera scelta del presidente, con le sue critiche alla scarsa performance del titolo.

Se Hildebrand potesse dare una spinta al titolo CS, gli investitori del Medio Oriente e degli Stati Uniti sarebbero felici.

Il CS può fare di più, quindi Hildebrand 2 anni fa. Ora il 57enne potrebbe venire lui stesso nelle ghirlande. Poi spetterà a lui dimostrare che la banca tornerà ad essere grande e forte sotto la sua guida.

<img src="data:image/svg+xml;charset=utf-8,

Può anche fare la caccia alle teste ( Roche )

L’elezione di Hildebrand sarebbe ben accolta dalla maggioranza degli opinion leader svizzeri. Per anni l’ex gestore di hedge fund è stato invitato a parlare a eventi aziendali esclusivi.

Tuttavia, una minoranza lo accuserebbe dei suoi peccati sin da quando era presidente della BNS.

Nell’estate del 2011 Hildebrand ha permesso alla moglie di speculare su larga scala in valute estere, proprio mentre Hildebrand ei suoi colleghi dirigenti della BNS stavano preparando il limite inferiore di 1,20 per l’euro.

Poiché c’è già uno svizzero al vertice della sedia operativa con Thomas Gottstein, il CS avrebbe un paio di due da casa con Hildebrand come capitano. Molti lo apprezzerebbero anche.

Per CS, questa sarebbe un’opportunità in concorrenza diretta. Dopo la partenza di Ermotti, UBS è completamente sotto la gestione europea.

Non è chiaro cosa intendono fare la coppia Axel Weber e Ralph Hamers con la banca più importante della Svizzera.