Amco: a Bruxelles per la bad bank (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

L’Europa sta studiando strategie comuni per gestire il credito deteriorato, uno dei problemi che il sistema finanziario continentale si troverà a gestire nei prossimi mesi. 

Domani il tema delle bad bank pubbliche e private o, come le si chiama oggi in gergo tecnico, delle asset management companies (Amc) sarà al centro di una tavola rotonda organizzata dalla Commissione Ue che, seppur in forma virtuale, coinvolgerà alcuni dei principali operatori del mercato. Per l’Italia sarà presente Amco, la controllata del Tesoro che oggi già di fatto svolge le attività di una bad bank, acquistando le posizioni deteriorate delle banche. Al meeting dovrebbero inoltre partecipare rappresentanti di Intesa Sanpaolo e Unicredit e di servicer come Prelios e Intrum, mentre per le istituzioni europee saranno presenti il vice-presidente della Commissione Valdis Dombrovskis e il presidente della commissione Problemi economici del Parlamento, Irene Tinagli. 

Il tema principale sul tavolo sarà il funzionamento delle Amc e il processo di armonizzazione che consentirebbe di dar vita a un network europeo per fronteggiare l’emergenza pandemica. Del resto proprio negli ultimi mesi il dibattito sulle bad bank è ripartito, come peraltro ha recentemente ricordato il governatore di Bankitalia Ignazio Visco, ma i nodi da sciogliere rimangono parecchi. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

September 24, 2020 03:00 ET (07:00 GMT)