Riciclaggio di denaro: una multa di 790 milioni di euro per WestpacConcordato con il poliziotto finanziario australiano, l’accordo deve ancora essere approvato da un tribunale federale. Banca australiana accusata di oltre 23 milioni di violazioni antiriciclaggio

Letemps.ch 24.9.20

La banca australiana Westpac pagherà una multa di 1,3 miliardi di dollari australiani (790 milioni di euro) per oltre 23 milioni di violazioni antiriciclaggio, hanno detto giovedì la banca e le autorità di regolamentazione.

“Voglio sinceramente scusarmi per gli errori della banca”, ha detto Peter King, CEO di Westpac, della multa, una delle più grandi nella storia degli affari australiani. La multa, concordata tra Westpac e AUSTRAC, il poliziotto finanziario australiano, deve ancora essere approvata da un tribunale federale.

Leggi anche:  Accusate di aver ingannato i loro clienti, le banche australiane stanno fornendo miliardi

Secondo l’AUSTRAC, la sanzione proposta “riflette la gravità e la portata delle violazioni della Westpac”, una delle maggiori banche australiane.

Dimissioni dopo lo scandalo

L’AUSTRAC ha accusato Westpac nel novembre 2019 di aver violato le norme sul riciclaggio di denaro e sulla prevenzione del terrorismo 23 milioni di volte, per un totale di oltre 7 miliardi di dollari (5,99 miliardi di euro). I funzionari della banca sono accusati, tra l’altro, di “indifferenza” a certi trasferimenti internazionali di fondi che sono stati utilizzati per lo sfruttamento dei bambini.

Il boss della Westpac, Brian Hartzer, si è dimesso per lo scandalo in favore di Peter King, che allora era il direttore finanziario. Anche il presidente Lindsay Maxsted si è dimesso.

Il ministro degli Interni australiano Peter Dutton, i cui servizi guidano la battaglia contro gli abusi sui minori, il traffico di droga e il terrorismo, ha detto che il Westpac ha “tradito la fiducia” degli australiani. “Le banche hanno la responsabilità di non lasciare che le attività criminali passino inosservate e di proteggere gli australiani da crimini seri e organizzati come lo sfruttamento dei minori, il traffico di droga e le frodi”, ha detto. ha sottolineato Peter Dutton.

Giovedì, Peter King ha assicurato che Westpac ha migliorato le sue capacità nella supervisione dei crimini finanziari al fine di prevenire situazioni simili in futuro.

Cattiva gestione del settore bancario

Il settore bancario australiano, uno dei più redditizi al mondo, deve affrontare una serie di sfide. Le quattro principali banche del paese – CBA, Westpac, National Australia Bank (NAB) e ANZ – sono state indagate nel 2019, rivelando una grave cattiva gestione del settore.

Leggi l’articolo del 30 novembre 2017: Dopo una serie di scandali, l’Australia apre un’indagine sulle sue banche 

Pareri contrari agli interessi dei clienti o addebiti a persone decedute da dieci anni sono stati rivelati nella relazione della commissione d’inchiesta. Le quattro banche sono state costrette a risarcire danni per centinaia di milioni di dollari.