Bcc: fuori dal faro della Bce (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

I Cinquestelle ci riprovano con le Bcc e questa volta, grazie anche all’interessamento dei due sottosegretari alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro e Mario Turco, la controriforma del credito cooperativo potrebbe concretizzarsi. 

Tra gli emendamenti al decreto Agosto, in via di conversione al Senato, ce n’è infatti uno, tra i segnalati dal Movimento, che prevede la modifica dell’assetto del sistema delle Bcc, già oggetto di profonda riforma nel 2016, che permetterebbe ai piccoli istituti che fanno parte dei gruppi bancari oggi esistenti, Cassa Centrale Banca e Iccrea, di uscire dalla sfera di influenza della Banca centrale europea. 

In pratica si tratterebbe di modificare la veste delle attuali capogruppo, che appunto non sarebbero più tali ma diventerebbero i gestori del sistema di protezione istituzionale (Institutional protection scheme), una sorta di rete di protezione per permettere una garanzia incrociata tra le banche che ne fanno parte. Poco cambierebbe insomma negli equilibri attuali tra le piccole banche aderenti ai gruppi e la capogruppo, con il gestore del meccanismo che avrebbe comunque praticamente gli stessi poteri di quest’ultima. 

Ma questa modifica permetterebbe appunto di bypassare la definizione di gruppo significativo sotto il profilo del rischio sistemico e dunque di non rientrare più nel Meccanismo di vigilanza unico che fa capo all’Eurotower. Il che consentirebbe alle circa 300 banche del territorio che fanno capo a Iccrea e Ccb di non dover più sopportare il fardello di adempimenti che l’essere sottoposte alla vigilanza europea comporta, come lamentato da tempo dagli istituti stessi. Una lamentela colta anche dall’altro azionista di maggioranza del governo, il Partito Democratico, che con il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, nei mesi scorsi aveva iniziato a ragionare su possibili modifiche in grado di venire incontro alle richieste del sistema del credito cooperativo. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

September 25, 2020 02:25 ET (06:25 GMT)