Euronext: accelera su Borsa spa (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

La due diligence del team m&a di Euronext sulle attività di Borsa spa sta accelerando, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza da fonti vicine al dossier. 

In contemporanea gli advisor Lazard e Mediobanca e gli studi legali stanno lavorando per definire la proposta vincolante da presentare al London Stock Exchange, il venditore. Il termine ultimo per inviare la documentazione a Londra è il 16 ottobre, ma a questo punto è possibile che a fine mese le carte siano già pronte. La valutazione economica che la cordata Cdp-Euronext- Intesa Sanpaolo avrebbe dato su tutta Borsa spa, quindi su Piazza Affari, Mts (la piattaforma internazionale dei titoli di Stato) ed Elite (la società che coordina 1.500 pmi non quotate) è attorno a 3,7 miliardi di euro. 

Sull’operazione gli analisti di Jefferies hanno scritto che «potrebbe avere, dal punto di vista strategico, un grande significato» in quanto Borsa assicura a Euronext «una dimensione di scala e strutture rilevanti quali una clearing house e una piattaforma di trading sul reddito fisso», spiega Jefferies. Gli analisti americani fanno riferimento a Cassa di compensazione e alla stessa Mts che, come previsto nel progetto della cordata italo-francese, saranno lanciate a livello europeo, tanto più che la Commissione Ue nei giorni scorsi ha dato 18 mesi di tempo alle clearing houses inglesi (quella che fa capo al London Stock Exchange, Lch, ha il 90% del mercato degli swap in euro) e ai loro clienti europei di organizzarsi in vista della separazione delle attività post Brexit. In sintesi, l’Ue sta avvertendo che vuole far crescere le Casse di compensazione in Europa e quindi le attività oggi in mano a Lch dovranno passare a soggetti comunitari. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

September 25, 2020 02:27 ET (06:27 GMT)