Acquisizione: viene creata la nuova Bank Reyl – L’ annuncio ufficiale fa seguito al rapporto esclusivo di finews.ch sulla cessione del gruppo bancario ginevrino Reyl alla principale banca italiana Intesa Sanpaolo. Questo riserva una sorpresa.

Finews.ch 5.10.20

L’ annuncio ufficiale fa seguito al rapporto esclusivo di finews.ch sulla cessione del gruppo bancario ginevrino Reyl alla principale banca italiana Intesa Sanpaolo. Questo riserva una sorpresa.

Segna un punto di svolta nella storia del Gruppo Reyl, fondato nel 1973 Come annunciato lunedì dalla banca di proprietà della famiglia Ginevra, la filiale di private banking della principale banca italiana Intesa Sanpaolo – Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking – sta rilevando il 69% di Reyl. finews.ch ha già riferito in esclusiva sulla prossima transazione lascorsa settimana .

Il prezzo rimane un segreto

Ma l’acquisizione non significa la fine per l’istituto svizzero. Il marchio Reyl e tutte le filiali del Gruppo, comprese la controllata del fondo Asteria e la banca digitale Alpian, saranno mantenute. Intesa Sanpaolo, invece, fonde nella nuova struttura la sua controllata svizzera di private banking Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval.

Secondo l’annuncio, la “nuova” Reyl conta ora quasi 400 dipendenti che si occupano dei fondi dei clienti per un totale di circa 18 miliardi di franchi. Oltre alla Svizzera, i mercati di riferimento sono l’Europa, l’America Latina, il Medio Oriente e l’Asia. Il prezzo che pagano gli italiani resta un segreto.

François Reyl e i suoi partner rimangono a bordo

Il gruppo Reyl ha gestito di recente circa 13 miliardi di franchi di patrimoni con 220 dipendenti. Intesa Sanpaolo Private Bank Suisse Morval, con 176 dipendenti, ha gestito fondi dei clienti per un totale di 5,1 miliardi di franchi. La fusione richiede ancora l’approvazione delle autorità.

Rimarranno a bordo anche i precedenti partner Reyl, in particolare il CEO François Reyl, Pasha Bakhtiar, Nicolas Duchêne, Thomas Fontaine, Christian Fringhian e Lorenzo Rocco di Torrepadula. Come riportato in precedenza da finews.ch , detengono il restante 30 percento del precedente capitale Reyl. Secondo l’annuncio, continueranno a esercitare ruoli di leadership. Il responsabile ad interim di Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking è Tommaso Corcos.

«Manovrabilità e scale»

Secondo le proprie informazioni, la controllata Intesa è il numero uno nel mercato interno italiano e, con 5.801 consulenti alla clientela, gestisce un patrimonio di 259 miliardi di franchi; questo volume e il bilancio notevolmente più ampio dovrebbero ora accelerare l’attività della nuova banca privata di Ginevra. Nel 2017 gli italiani avevano già rilevato la banca privata ginevrina Morval. Con questa acquisizione, Intesa Sanpaolo ha rilevato anche la filiale Morval di Lugano e l’ha fusa con una propria banca privata in Ticino per formare Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval.

Il capo di Reyl, François Reyl, hacommentato martedì: “La combinazione di agilità e scala, così come la visione imprenditoriale condivisa sono i prerequisiti perfetti per avere successo nell’ambiente di oggi”.