Eurozona: banche a redditività zero (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

La redditività delle maggiori banche dell’Eurozona, vigilate dalla Bce, è scesa a zero nel secondo trimestre dell’anno, con un netto calo rispetto al 6% dello stesso periodo del 2019. 

È quanto emerge dai dati pubblicati ieri dalla banca centrale relativi ai rendimenti sul capitale (Roe). La discesa dei valori è legata soprattutto al Covid e alle conseguenti rettifiche, che nel complesso sono salite a 45 miliardi nel secondo trimestre (da 16 miliardi di un anno prima). 

La redditività è un indicatore chiave della capacità delle banche di generare capitale, con cui poi finanziare imprese e famiglie. I roe erano già bassi prima del Covid: la pandemia ha ora del tutto azzerato i ritorni. Anche per questo l’Europa inizia a pensare a bad bank nazionali e a come modificare le regole sulla gestione delle crisi. Quanto ai dati per Paese, l’Italia (con lo 0,14%) e la Germania (0,86%) si sono mantenute attorno alla media europea, mentre le banche francesi sono andate meglio (3,7%) e quelle spagnole peggio (-9,2%). In Italia i rapporti tra costi e ricavi (al 71,8%) sono stati migliori rispetto a quelli in Francia (75,5%) e Germania (79,3%), anche se in questo ambito i valori più bassi sono stati in Spagna (52%). 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

October 07, 2020 02:25 ET (06:25 GMT)