Il Credit Suisse intende assumere Meissner, un banchiere di investimento ex BofA

Di , , , e 13 ottobre 2020, 18:18 CESTAggiornato il 13 ottobre 2020, 19:13 CEST Bloomberg.con

  • Co-responsabile della nuova unità che collega banche di investimento, clienti ricchi
  • Julius Baer dice di essersi dimesso dal suo consiglio di amministrazione

Il Credit Suisse Group AG assumerà Christian Meissner, ex capo della banca d’investimento di Bank of America Corp., nel tentativo di mettere in contatto i suoi clienti più ricchi con le operazioni fornite dalla sua unità di titoli.

Meissner sarà co-responsabile di un gruppo di nuova creazione che collegherà i clienti più ricchi della banca con i servizi offerti dalla banca di investimento, secondo persone che hanno familiarità con la questione. Si trasferirà in Europa dagli Stati Uniti e riferirà ai capi della banca di investimento del Credit Suisse e del business internazionale di gestione patrimoniale, hanno detto le persone, chiedendo di non essere identificato perché non è stato fatto alcun annuncio ufficiale.

Il Credit Suisse sta rivedendo varie unità aziendali sotto la guida del nuovo amministratore delegato Thomas Gottstein, che sta semplificando la complessa struttura della banca e annullando parzialmente le iniziative prese sotto il suo predecessore Tidjane Thiam e l’ex capo della gestione patrimoniale Iqbal Khan. Sta combinando l’investment banking con il trading in un’azienda che verrà ribattezzata banca di investimento globale, riducendo il numero di regioni nel settore chiave della gestione patrimoniale e lavorando per fare di più con clienti strategici ultra ricchi.

Nell’ambito di tale piano, Meissner e Babak Dastmaltschi gestiranno il gruppo di consulenza per l’investment banking che effettuerà fusioni e accordi sui mercati dei capitali con i clienti del business della ricchezza internazionale. Meissner diventerà anche vicepresidente della banca di investimento che riporta in Brian Chin, un ruolo in cui originerà accordi a livello globale, ha detto la persona.

Meissner era in trattative l’anno scorso per entrare a far parte di UBS Group AG in un ruolo di alto livello che lo avrebbe posizionato come potenziale successore dell’amministratore delegato uscente Sergio Ermotti, ma quelle discussioni si sono interrotte. È stato eletto nel consiglio di amministrazione di Julius Baer Group Ltd. a maggio, ma si è dimesso da quel ruolo con effetto immediato, ha detto Baer martedì alla fine.

Meissner ha lasciato la Bank of America nel 2018 nel mezzo di un feroce dibattito interno mentre la leadership più alta dell’azienda ha rivalutato e frenato l’esposizione ad alcuni accordi. Nato in Austria e formato alla Princeton University, ha trascorso i primi anni della sua carriera presso Goldman Sachs Group Inc. , dove ha scalato i ranghi della sua attività sui mercati dei capitali.

Lehman Brothers Holdings Inc. lo ha attirato via nel 2003, dove ha aiutato a supervisionare le operazioni di investment banking in Germania e alla fine nella regione più ampia, tra cui Europa e Medio Oriente. Ma la sua ascesa è stata deragliata quando l’azienda, trascinata al ribasso dal mercato immobiliare statunitense, è crollata nel settembre del 2008 e ha innescato una crisi finanziaria globale.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.