Il gigante segreto nel business ESG europeo

Finews.ch 13.10.20

Un enorme emittente sta lasciando il segno sul mercato dei green bond. E la maggior parte della carta che porta sul mercato potrebbe semplicemente sparire.

Un totale di 225 miliardi di euro in obbligazioni verdi e altri 100 miliardi di euro in obbligazioni sociali: con questo enorme volume, l’UE invaderà presto il mercato degli investimenti sostenibili, che sta diventando sempre più popolare anche nel settore bancario svizzero .

La confederazione sta diventando inaspettatamente il “nuovo gigante nel paese ESG”, come giudicano gli analisti della banca americana Bank of America in un nuovo rapporto.

Dimensioni gigantesche

Le dimensioni sono effettivamente gigantesche. Nell’ambito del programma SURE (Support Mitigating Unemployment Risks in Emergency), con il quale la confederazione sta cercando di attutire gli effetti della pandemia sull’economia e sull’occupazione tramite prestiti, sono già in cantiere obbligazioni per 88 miliardi di euro.

Questi si qualificano per il loro utilizzo come obbligazioni sociali e triplicano il volume di tali titoli in euro entro la metà del 2021.

Finanziamento del debito con debito

L’eccesso di denaro per i green bond è ancora maggiore, il che è anche una reazione alla crisi della corona. Con il pacchetto NGEU (Next Generation EU) adottato lo scorso agosto, l’UE prevede di spendere altri 750 miliardi di euro per finanziare i debiti europei.

Il denaro necessario per questo deve essere raccolto emettendo fino a 800 miliardi di euro in obbligazioni.

Troppo rischio europeo?

Poiché gli obiettivi climatici e di sostenibilità devono essere realizzati allo stesso tempo, fino a 225 miliardi di euro di obbligazioni NGEU dovrebbero essere considerate obbligazioni verdi. Anche in questo caso è probabile che il mercato subisca un’influenza enorme: secondo Bank of America, il volume in circolazione di obbligazioni verdi degli emittenti europei raddoppierebbe.

Nel mercato degli investimenti sostenibili, che è ancora considerato relativamente limitato, gli investitori difficilmente potrebbero quindi ignorare l’UE in futuro. Tuttavia, è discutibile se sia auspicabile che gli investitori abbiano così tanto rischio europeo nei loro portafogli. Allo stesso modo, non è immediatamente ovvio perché il debito finanziato dal debito dovrebbe essere sostenibile.

Immediatamente risucchiato di nuovo

Dopotutto, come si aspettano gli analisti di Bank of America, solo una frazione dei giornali potrebbe rimanere tra il pubblico alla fine. Secondo gli esperti, esiste la possibilità che la Banca centrale europea (BCE) assorba immediatamente la maggior parte delle obbligazioni sociali e verdi di nuova emissione.

Nell’ambito dei suoi acquisti di obbligazioni, la BCE potrebbe acquistare circa 155 miliardi di euro in obbligazioni dell’UE entro la fine del 2021, che corrisponde all’80% delle emissioni previste dall’Unione entro tale data.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.