Aspi: esclusiva di 5 giorni a Cdp-Blackstone-Macquarie (Mess)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Una cordata Blackstone-Macquarie guidata da Cdp sta mettendo a punto un’offerta a fermo per l’88% di Autostrade detenuto da Atlantia. E ieri il cda della holding dei Benetton ha confermato di essere disponibile a valutare un’offerta adeguata da parte di Cassa, unitamente ad altri investitori istituzionali e internazionali, cui ha concesso un periodo di esclusiva fino a domenica 18. 

Lo scrive Il Messaggero aggiungendo che Fabrizio Palermo e Carlo Bertazzo si sarebbero riparlati, da qui l’esclusiva di 5 giorni. C’è un cda di Atlantia lunedì 19 e l’offerta arriverà il giorno prima. Ma ci sono anche tempi tecnici che impongono una stretta accelerata. Essi sono dettati da Consob in vista dell’assemblea di scissione (dual track) di Atlantia fissata per il 30 che obbligano la holding a impostare la procedura on line appunto dal 19. A differenza degli altri tentativi sempre abortiti per incomprensioni e divergenze fra le parti, adesso Cassa si sarebbe impegnata a fare un’offerta. E ad essa starebbe lavorando assieme a due grandi fondi internazionali. Blackstone che è un investitore a cui interessano società private non quotate e negli ultimi giorni ha aperto un processo di vendita dell’ex palazzo di Poste in piazza Cordusio a Milano e Macquarie che, ormai ha eletto l’Italia come principale paese europeo dove investe. 

Se realmente verrà fatta l’offerta (8-10 miliardi), non si dovrebbe parlare di manleva, perché parte della componente economica potrebbe costituire la garanzia. Atlantia nel sottolineare la disponibilità ad esaminare un’offerta di Cdp ed altri alleati, ha precisato che il prezzo deve essere idoneo ad assicurare adeguata valorizzazione di mercato della partecipazione. 

pev 

(END) Dow Jones Newswires

October 14, 2020 02:48 ET (06:48 GMT)