Credit Agricole, Banco BPM Ramp Up Study of Possible Italy Deal

Di e 15 ottobre 2020, 16:20 CEST Bloomberg.com

  • Un’opzione è entrare a far parte delle attività italiane di Agricole con Banco BPM
  • Banco BPM guarda anche ad altre opzioni con banche italiane

Credit Agricole SA e l’italiano Banco BPM SpAstanno studiando opzioni strategiche tra cui una fusione con l’unità italiana della banca francese, hanno detto persone a conoscenza della questione.

Le banche hanno firmato un accordo di non divulgazione mentre i loro consulenti esaminano un possibile accordo, hanno detto le persone, chiedendo di non essere nominate perché il processo è privato. Il Banco BPM è stato consigliato da Lazard , hanno detto.

Una delle opzioni è un affare di azioni che renderebbe Credit Agricole il principale azionista di un’attività comune. In quello scenario, Banco BPM emetterebbe nuove azioni per rilevare le attività italiane della banca francese dopo che sono state scorporate in una holding separata, secondo le persone.

Banco BPM è anche in contatto con UniCredit SpA e sono in corso discussioni con altre banche italiane, hanno detto le persone. I colloqui sono ancora preliminari e potrebbero non sfociare in alcun accordo, hanno detto.

Una portavoce di Banco BPM ha rifiutato di commentare, anche i rappresentanti di Credit Agricole, UniCredit e Lazard non hanno commentato.

Il consolidamento bancario italiano è passato a una marcia in più all’inizio di quest’anno con l’ acquisizione di Unione di Banche Italiane SpA da parte di Intesa Sanpaolo SpA. Lo slancio si è spostato in Spagna, dove CaixaBank SA ha accettato di acquistare Bankia SA e gli istituti di credito minori Unicaja Banco SA e Liberbank SA hanno rilanciato i colloqui di fusione che si erano bloccati l’anno scorso.

L’amministratore delegato di Banco BPM Giuseppe Castagna ha dichiarato la scorsa settimana di aspettarsi un ulteriore consolidamento nel settore bancario italiano, affermando che l’accordo di Intesa con UBI “deve portare tutti noi a pensare a un ulteriore consolidamento”.

Credit Agricole ha una joint venture di finanziamento al consumo esistente con Banco BPM che ha un valore di mercato di 2 miliardi di euro ($ 2,3 miliardi). Nel 2018, i due istituti di credito hanno annunciato che potrebbero quotare la società denominata Agos Ducato negli anni successivi e Banco BPM avrebbe la possibilità di ridurre la sua attuale quota del 39% a un minimo del 10% se una quotazione fosse andata avanti.

Il Messaggero ha segnalato in precedenza l’intensificazione dei contatti tra le banche. Bloomberg ha riferito a settembre che Credit Agricole è alla ricerca di potenziali obiettivi di acquisizione in Italia.

– Con l’assistenza di Alexandre Rajbhandari

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.