La crescita a sorpresa di Louis Vuitton aiuta la pandemia meteorologica di LVMH

Di 15 ottobre 2020, 17:45 CESTAggiornato il 15 ottobre 2020, 18:25 CEST Bloomberg.com

Il proprietario di Louis Vuitton ha goduto di un inaspettato rimbalzo dell’appetito dei consumatori per abiti e borse con monogramma, aumentando le vendite del terzo trimestre.

I ricavi organici dell’unità di moda e pelletteria di LVMH sono aumentati del 12% nel terzo trimestre poiché la più grande azienda di lusso del mondo ha citato forti vendite di articoli come le borse Bobby di Christian Dior da $ 3.000 e oltre. Gli analisti si aspettavano un calo dello 0,9%.

Alcuni consumatori sono desiderosi di concedersi il lusso nonostante un contesto economico disastroso. Le prestazioni di LVMH mostrano come i suoi marchi leader l’hanno aiutata a superare le conseguenze economiche distruttive della pandemia. I blocchi e le quarantene di viaggio hanno mandato l’industria del lusso in un profondo crollo perché fa affidamento sui negozi fisici per la maggior parte delle sue vendite.

I ricavi totali sono diminuiti del 7% su base organica, raggiungendo gli 11,96 miliardi di euro (14 miliardi di dollari). Gli analisti si aspettavano un calo del 12%.

Le ricevute di deposito americane di LVMH hanno guadagnato il 3,1%, riprendendosi dai precedenti cali.

Rivali di lusso

Il rapporto ottimista di LVMH, il primo dei principali player europei del lusso a riportare i risultati trimestrali, fa ben sperare per gli altri del settore, ha affermato Luca Solca, analista di Sanford C. Bernstein.

“Ci aspettiamo che più giocatori seguano questo percorso, in particolare Hermes”, ha detto in una nota.

LVMH stordito gli investitori quando ha annunciatoil mese scorso la sua intenzione di tirare fuori di un affare $ 16 miliardi di dollari per comprare Tiffany & Co . Giovedì scorso, il gioielliere statunitense ha svelato tendenze di vendita positive nel tentativo di mantenere l’accordo in pista.

Le divisioni di LVMH hanno avuto risultati decisamente contrastanti nell’ultimo periodo, con l’unità dei vini e degli alcolici – che ospita il cognac Hennessy e lo Champagne Moet & Chandon – che ha resistito anche meglio del previsto. I ricavi organici sono diminuiti del 3%, meno della metà del calo previsto dagli analisti.

Tuttavia, alcune aziende sono andate peggio. L’unità di vendita al dettaglio selettiva di LVMH – che comprende punti vendita duty-free DFS e reti di negozi di cosmetici Sephora – ha visto crollare le entrate organiche del 29% a causa della battuta d’arresto del turismo internazionale.

La società, nota per le proiezioni caute, ha affermato di rimanere preoccupata per le prospettive economiche poiché il coronavirus si diffonde di nuovo nei mercati chiave, inclusa l’Europa. Tuttavia, ha affermato che manterrà la spesa per il marketing e altre misure volte ad aumentare il valore dei suoi marchi.

La performance resiliente è stata guidata in gran parte dal marketing intelligente di marchi chiave come Louis Vuitton e Dior, ha affermato Guillaume Gauville, analista di Credit Suisse.

“Gli investitori dovrebbero stare attenti a estrapolare questo ritmo in altri marchi di moda”, ha detto in una nota.( Aggiornamento con trading ADR al quinto paragrafo, outlook al sesto, commenti degli analis

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.