Astaldi: nuova linea di finanziamento Rcf per 200 mln – Banca Monte dei Paschi di Siena, Banco Bpm, BnpParibas, Italian Branch, Intesa Sanpaolo e Unicredit (all omologazione del concordato e all’esecuzione dell’aumento di capitaleriservato a Webuild )(SOLO IN ITALIA LE BANCHE NONOSTANTE LE GRANDI ESPOSIZIONI – PRESTANO SOLDI IN UN CONCORDATO – E LE PICCOLE AZIENDE? GLI ARTIGIANI? – LI FANNO MORIRE)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il 19 ottobre Astaldi ha sottoscritto con un pool di 

istituti costituito da Banca Monte dei Paschi di Siena, Banco Bpm, Bnp 

Paribas, Italian Branch, Intesa Sanpaolo e Unicredit un contratto di 

finanziamento per una linea di credito revolving per cassa di complessivi 

200 mln di euro e utilizzabile, successivamente alla data di 

omologazione del concordato e all’esecuzione dell’aumento di capitale 

riservato a Webuild, per finanziare l’ordinaria attività d’impresa di 

Astaldi e consentire il rimborso della porzione di prestito 

obbligazionario ancora non rimborsato. 

Tale nuova linea di credito revolving – spiega una nota – costituisce un 

finanziamento “unsecured” ossia un finanziamento non garantito mediante la 

costituzione di garanzie reali sugli asset dell’emittente e di sue 

controllate. 

Sarà garantita da una garanzia autonoma a prima richiesta da emettersi 

da parte di Webuild, subordinatamente alla sottoscrizione da parte di 

Webuild dell’aumento di capitale ad essa riservato. 

La sottoscrizione del contratto di finanziamento Rcf – secondo termini e 

condizioni coerenti con quelle contenute nella commitment letter 

sottoscritta dagli stessi Istituti lo scorso 2 agosto 2019 – è uno dei 

pilastri previsti della manovra integrata di rafforzamento patrimoniale e 

finanziario alla base del Piano e della Proposta Concordataria omologata 

dal Tribunale di Roma con decreto pubblicato in data 17 luglio. 

com/cce 

(END) Dow Jones Newswires

October 20, 2020 11:58 ET (15:58 GMT)