Credit Suisse: Winterthur ricaricato – L’alleanza allfinanz tra la grande banca e Winterthur è fallita vent’anni fa. Ora il Credit Suisse ci riprova con Axa, acquirente di Winterthur. Che è diverso questa volta.

Finews.ch 21.10.20

L’alleanza allfinanz tra la grande banca e Winterthur è fallita vent’anni fa. Ora il Credit Suisse ci riprova con Axa, acquirente di Winterthur. Che è diverso questa volta.

Bancassurance è il nome del nuovo all-finance: Credit Suisse (CS) e il più grande assicuratore immobiliare svizzero Axa lanciano un’offerta digitale congiunta, come hanno annunciato mercoledì i due massimi della finanza svizzera.

Il fulcro della collaborazione è l’app bancaria CSX, che la grande banca porterà sul mercato la prossima settimana. In futuro, i prodotti assicurativi Axa saranno disponibili anche tramite il canale digitale. Tuttavia, questo inizierà solo nel primo trimestre del 2021. Secondo i rapporti, la nuova offerta si concentra sui temi della vita e della vita quotidiana.

La collaborazione non è sorprendente, eppure.

Ho comprato l’intera mucca

Non a caso, Axa e CS collaborano da tempo in altre aree di business e condividono una storia aziendale comune: tra il 1997 e il 2006, la società predecessore Winterthur apparteneva al gruppo bancario, fino a quando non ha venduto l’assicurazione al concorrente francese Axa. Anche la direzione del CS, fino al presidente Urs Rohner , aveva ripetutamente accennato di vedere del potenziale nella “bancassicurazione 2.0”.

La nuova relazione è sorprendente, tuttavia, perché l’idea di allfinanz si è conclusa con un costoso flop con la fusione di CS e Winterthur. Nel 1997, l’allora presidente di banca Rainer E. Gut e Winterthur-Lenker Peter Spaelti riunirono banche e assicurazioni sotto l’egida del gruppo CS.

Poco prima Lukas Mühlemann , allora in carica, aveva detto che per bere un bicchiere di latte non occorre comprare una mucca intera.

Solo sulla risaia

Allfinanz si è quindi rivelato un costrutto che ha funzionato sul tavolo da disegno, ma mai nella pratica. Almeno non in Svizzera. Non c’era coordinamento e nessuna corrispondenza culturale tra i venditori di assicurazioni e servizi bancari: i clienti acquistano prodotti bancari più spesso, l’assicurazione viene stipulata una volta.

Il flop con Winterthur ha accelerato la partenza del CEO Mühlemann nel 2002; fu allora il suo successore, Oswald Grübel, avendere Winterthur ad Axa quando CS ebbe dei problemi.

Ciò che rimane lo stesso

Dopo due decenni, “Winterthur reloaded” segue sul lato CS. Certo, le cose ora sono diverse: oggi, allfinanz non dipende più da persone diversamente motivate provenienti da assicurazioni e banche. Questo perché il tutto viene eseguito digitalmente su una piattaforma in cui il cliente prende ciò che vuole. Vari altri fornitori lo hanno già dimostrato , come riportato da finews.ch . La bancassicurazionesta affrontando una rinascita.

Alla fine, e questo è lo stesso oggi come all’inizio del millennio, il cliente decide il successo del modello. Allfinanz pose fine alla mancanza di interesse per il mercato dell’epoca. Il coraggioso nuovo mondo delle applicazioni finanziarie non è immune da questo.

I clienti noteranno abbastanza rapidamente se le loro esigenze sono davvero al centro dell’attenzione o se si tratta del noto “prodotto che spinge” attraverso nuovi canali digitali. Se il sospetto è confermato, scorreranno rapidamente.