Ferrarini: la palla passa al Tribunale di Bologna (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Cambio di campo, da Reggio Emilia a Bologna. La partita sul futuro del gruppo alimentare Ferrarini d’ora in poi si giocherà dinanzi ai giudici del tribunale del capoluogo emiliano-romagnolo e non più davanti ai colleghi dell’altro foro inizialmente competente, quello della città dove ha sede l’azienda guidata da Lisa Ferrarini. 

A decidere lo spostamento territoriale è stata la Corte d’appello di Bologna (collegio composto da collegio dal presidente Anna De Cristofaro, Michele Guernelli e Andrea Lama), che nei giorni scorsi, dopo aver esaminato le memorie difensive di parte – Intesa Sanpaolo e Unicredit da un lato e la società dall’altra- ha dichiarato la competenza del tribunale del capoluogo per definire il concordato preventivo e la valutazione delle due offerte presentate. 

A rivolgersi alla Corte d’appello erano stati i due istituti di credito esposti su Ferrarini (l’indebitamento bancario ammonta a oltre 200 milioni con Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mediobanca e Amco), impugnando due decreti del Tribunale di Reggio Emilia in merito alla nuova procedura concordataria richiesta in tarda primavera dal gruppo alimentare. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

October 21, 2020 02:35 ET (06:35 GMT)