Moda: Lvmh-Tiffany, la Commissione europea dà il via libera all’acquisizione (MFF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Fine di un capitolo per l’affaire Lvmh-Tiffany. Come previsto infatti, ed entro i tempi stabiliti, la Commissione europea si è finalmente espressa in merito al deal 16,2 miliardi di dollari. I funzionari europei hanno dato il via libera per il completamento dell’acquisizione del gioielliere statunitense da parte del colosso del lusso di Bernard Arnault. 

Nonostante questo, non e’ ancora certo se l’accordo verrà mai portato a termine. L’approvazione delle autorità europee arriva infatti nel mezzo di una battaglia legale tra Lvmh e Tiffany, con quest’ultima che ha citato in giudizio il proprietario di Louis Vuitton in un tribunale del Delaware, sostenendo che la società francese ha deliberatamente bloccato il completamento dell’accordo. 

Tiffany ha affermato che il gruppo francese ha tentato in modo improprio di rinegoziare l’accordo, mentre Lvmh ha ribattuto, sostenendo che la società statunitense è stata gestita male durante la pandemia covid-19. 

Intanto, meno di due settimane fai il gigante francese ha pubblicato i risultati finanziari del terzo trimestre, continuando a dimostrare una buona resilienza che, malgrado le complessità dell’attuale contesto economico, ha evidenziato nel perido un netto miglioramento dei trend. Sebbene sia stato fortemente impattato dalla crisi sanitaria e risenta tuttora in molti Paesi della sospensione dei viaggi internazionali, la società Arnault ha archiviato i nove mesi del 2020 con un fatturato in calo del 21% a 30,3 miliardi di euro, registrando una lenta ripresa nel terzo trimestre (-7%) rispetto alla prima metà dell’anno. 

Dal canto suo, Tiffany ha voluto dimostrare che Lvmh si sbaglia sul metodo con il quale lla compagnia ha affrontato l’emergenza sanitaria. Il marchio di preziosi ha così pubblicato i risultati preliminari per i mesi di agosto e settembre, che dimostrano un buon andamento del business (vedere MFF del 16 ottobre). Nel periodo, il giro d’affari mondiale è risultato leggermente in flessione rispetto allo stesso periodo del 2019, tuttavia il risultato operativo, comprensivo delle spese di transazione, è aumentato di circa il 25%. Il mese di ottobre, almeno per il momento, vede proseguire un trend positivo delle vendite. 

red/lde 

fine 

MF-DJ NEWS 

2808:39 ott 2020 

(END) Dow Jones Newswires

October 28, 2020 03:42 ET (07:42 GMT)